Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 20 gennaio 2018
Articolo di: sabato, 28 gennaio 2012, 2:04 p.

«I ladri ci hanno portato via tutto»

Ennesimo furto in un deposito di attrezzatura edile a Borgomanero

BORGOMANERO - Materiali e attrezzature per l’edilizia per un valore complessivo di oltre ventimila euro sono stati trafugati dal deposito dell’impresa edile “Saia Salvatore” in via Pio X, strada che confina con il viale alberato che porta al Cimitero della Sorga. La tranquillità della zona ha indubbiamente agevolato i ladri che per svuotare il deposito sono stati occupati per diverse ore. Ad accorgersi dell’accaduto è stato lo stesso Saia, persona molto conosciuta anche fuori città come presidente e fondatore del “Sasà Tuning Club”, associazione che da diversi anni organizza a livello nazionale raduni di auto “speciali” che hanno subito modifiche sia nell’aspetto che nell’aerodinamica. «Si tratta sicuramente di un furto su commissione - sostiene Saia - messo a segno da una banda specializzata. Hanno portato via tutto, anche alcuni ponteggi».
I ladri, da quanto è stato possibile accertare sono arrivati sul posto con un grosso autocarro dove hanno caricato tutta la refurtiva. Non si tratta comunque di un episodio isolato ma è solo l’ultimo di una serie di furti perpetrati nei confronti di imprese e cantieri edili. I ladri hanno sempre agito di notte scegliendo accuratamente i loro obiettivi grazie probabilmente all’aiuto di un “basista”. Sul furto stanno indagando i Carabinieri della locale Tenenza che per giungere all’identificazione dei malviventi non stanno tralasciando  neppure il più piccolo dettaglio e avrebbero acquisito i filmati di alcune telecamere di sorveglianza installate nella zona che potrebbero aver ripreso l’arrivo o la fuga della banda. Al riguardo da parte degli inquirenti viene mantenuto il più assoluto  riserbo per non compromettere le indagini in corso.

Carlo Panizza

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara in edicola lunedì, giovedì e sabato 

Articolo di: sabato, 28 gennaio 2012, 2:04 p.

Dal Territorio

Elisa e la scelta di partorire in casa

Elisa e la scelta di partorire in casa
GARGALLO L’intimità di un momento unico, vissuto in casa con la propria famiglia, partecipe dell’evolversi dell’evento. Elisa Botto Steglia ci accoglie, a poche settimane dal parto, sorridente e serena con il suo bimbo in braccio. Sullo sfondo della stanza i disegni colorati del suo primo figlio. Per la giovane mamma la decisione di partorire a casa (seguita ad un(...)

continua »

Altre notizie

^ Top