Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 18 dicembre 2017
Articolo di: domenica, 24 luglio 2011, 8:54 m.

È nata “Applied Robotic Europe”

Un’alleanza transoceanica nel settore avanzato della robotica

SAN MAURIZIO D’OPAGLIO - Un progetto a medio e lungo termine capace di attrarre investimenti americani, puntando a sviluppare, in Italia, la produzione di componenti per automazione e robotica nel settore automobilistico (in uso alle maggiori case quali Mercedes, Bmw, Gruppo Fiat) e nel “general business” (ambiti biomedicale, informatico, alimentare).

Proprio la cittadina cusiana, che dispone dell’avanzata esperienza di “Tecnomors” aspira a divenire un significativo polo produttivo, prefiggendosi di concretizzare, sempre più, “soluzioni integrate” caratterizzate da un alto valore aggiunto rispetto alla produzione di singoli componenti.

Attori della nuova joint venture, presentata alla stampa lo scorso 15 luglio nella sede di “Applied Robotics Europe” di via Roma, “Tecnomors”, (azienda attiva dagli anni Settanta nella produzione di componenti meccaniche evolutasi, con l’ingresso dei fratelli Graziano e Flavio Giacomini, verso l’automazione industriale) ed “Applied Robotics” (fondata nel 1983 nello Stato di New York con una produzione rilevante nel settore).

Il presidente della nuova società, Flavio Giacomini, ha dichiarato: “Nel nostro territorio rappresentiamo un po’ una “mosca bianca”, producendo componenti per automazione e robotica distribuite in una quarantina di Paesi. Questa nuova alleanza con l’azienda americana consentirà un’ottima presenza in Italia ed Europa. Nostro compito, sviluppare ulteriormente il settore automobilistico ma anche quello del ‘general business’, con buoni presupposti di lavoro”.

m.a.t.

 

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara in edicola lunedì, giovedì e sabato

Articolo di: domenica, 24 luglio 2011, 8:54 m.

Dal Territorio

Era di Maggiora una delle "madri" del movimento operaio

Era di Maggiora una delle "madri" del movimento operaio
MAGGIORA - Abigaille Zanetta era nata a Suno nel 1875, ma la sua famiglia, il papà Bartolomeo e la mamma Maddalena Marucco,  era originaria di Maggiora. E sempre a Maggiora  iniziò la sua carriera professionale come insegnante presso il locale Asilo Infantile. Attività questa che non l’avrebbe fatta assurgere agli onori della cronaca tanto da essere(...)

continua »

Altre notizie

^ Top