Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 21 novembre 2017
Articolo di: venerdì, 01 aprile 2011, 8:56 m.

“Brandoni spa”, azienda di famiglia che guarda al futuro

Festeggia quest’anno il suo primo mezzo secolo di attività

ROMAGNANO SESIA - Cinquant’anni di storia imprenditoriale. E di famiglia. Un traguardo importante che per “Brandoni spa” di Romagnano, azienda leader nel settore delle valvole industriali, significa continuità nel segno dell’innovazione e dello slancio verso il futuro.

Molte cose sono cambiate da quando, nel 1961, i due fratelli Gian Renzo e Pier Franco Brandoni diedero vita, partendo da uno scantinato della propria abitazione, ad un’attività industriale specializzata nelle subforniture nel settore elettromeccanico: tra i clienti, grandi aziende come Enel, Pirelli cavi, 3M, Ceat…

La prima svolta risale al 1982-1983, in corrispondenza con una pesante crisi che aveva investito il settore elettromeccanico. La necessità di diversificare il prodotto, spinse “Brandoni” a progettare e realizzare la prima valvola a sfera in ghisa prodotta in Italia, il cui sistema di chiusura è tuttora insuperato per praticità e sicurezza di tenuta.

«Le grandi crisi - dice infatti Marco Brandoni, general manager dell’impresa romagnanese e rappresentante (con la sorella Antonella e le cugine Laura e Rosita) di quella seconda generazione che prosegue sulle orme dei fondatori - ci hanno sempre spinti a reagire e a prendere decisioni importanti per il rilancio dell’azienda. Cosa che sta accadendo anche ora». Perché proprio in questo periodo di grandi difficoltà che hanno colpito il mondo imprenditoriale, “Brandoni” ha scelto di puntare sull’innovazione, con progetti che rappresentano un investimento complessivo di 3.000.000 euro.

E, da Romagnano, si guarda sempre di più al mondo: «Stiamo puntando molto - dice Marco Brandoni - sui nuovi mercati emergenti, in Paesi come la Cina, l’India e l’area del Sud America, dove già abbiamo avuto buoni riscontri. In Cina abbiamo  una sede produttiva, dove realizziamo prodotti che qui non possono essere realizzati, esportando il nostro modello di azienda familiare». Quindi, non delocalizzazione, ma nuovi articoli a standard europeo. «A medio termine - prosegue Marco Brandoni - l’obiettivo è quello di riuscire ad entrare sul mercato cinese con prodotti realizzati in Cina, ma anche in Italia. È senz’altro una grossa sfida, ma molto stimolante».

Indispensabile, per sfondare e riuscire ad “aggredire” i mercati stranieri, è la capacità d’aggregazione. Che a “Brandoni” certo non manca: nel 2007, con altre quattro aziende del settore, ha fondato il Consorzio Hidrotech, mentre nel 2009 è entrato a far parte del Polo di innovazione per le energie rinnovabili, gestito dal Tecnoparco del Lago Maggiore.

 

La scheda

Fondata nel 1961 dai fratelli Brandoni Gian Renzo e Pier Franco

1961-1981: subfornitori nel settore elettromeccanico per grandi aziende

1982-1983: Brandoni progetta e realizza la prima valvola a sfera

1985-1995: inizia il cambio generazionale. Entrano in azienda i figli Antonella, Marco, Laura e Rosita

1990: apertura della sede logistica a Milano

1990-1995: nascita di una completa rete di vendita in Italia; accordi commerciali con i più importanti distributori europei

2000-2004: penetrazione nei Paesi dell’ex blocco sovietico: Russia, Ucraina, Repubblica Ceca e Romania

2004: apertura sede commerciale a Madrid

2007: apertura stabilimento di produzione in Cina (non delocalizzazione ma nuovi articoli a standard europeo)

 

Laura Cavalli

 

Articolo di: venerdì, 01 aprile 2011, 8:56 m.
youkata

Dal Territorio

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero
BORGOMANERO - Secondo i dati ufficiali contenuti nel rapporto redatto dal Ministero della Salute, in Italia nel 2014 i celiaci erano 172.197, con un incremento di quasi ottomila unità rispetto al 2013 e addirittura di 23.500 rispetto al 2012. La celiachia è definita dalla scienza medica come una infiammazione cronica dell'intestino tenue, scatenata dall'ingestione di glutine(...)

continua »

Altre notizie

^ Top