Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 20 ottobre 2017
Articolo di: lunedì, 17 settembre 2012, 8:28 p.

“Corto e Fieno”: il Forcone d’Oro va a Giulia Graglia

Il Festival di cinema rurale si è svolto dal 14 al 16 settembre sul lago d’Orta

AMENO – Si è conclusa domenica 16 settembre la terza edizione di “Corto e Fieno”, il festival di cinema dedicato al rapporto dell’uomo con la terra, l’agricoltura, l’allevamento. Iniziato venerdì 14 si è svolto quest’anno in diverse sedi nei Comuni di Ameno, Miasino e Pettenasco riuscendo ad attirare numeroso pubblico, sempre più interessato a questo particolare genere cinematografico.

L’edizione 2012 ha visto primeggiare tra le opere presentate nella sezione Mietitura (dedicata al lungometraggio) “Il re del mosto” di Giulia Graglia, regista già presente lo scorso anno con il documentario “Senza Trucco – Le donne del vino al naturale”. Il lavoro che ha presentato quest’anno e che le ha fatto vincere il Forcone d’oro racconta l’interessante storia di un importante imprenditore vitivinicolo piemontese come Giacomo Bologna. 

Il Rastrello d'Oro della Sezione Frutteto (cortometraggi) è invece andato a “Saluti da Sar Planina” dell’olandese Erik Fusco che racconta la vita del raccoglitore di mirtilli Erden che vive e lavora sui monti Sar in Kosovo, l’ultimo stato dei Balcani i cui cittadini non sono autorizzati a viaggiare liberamente nell’Unione europea. 

Per il Cinema Acerbo, sezione dedicata alle scuole, lo Zappino d'Oro se l’è meritato “Una trappola molto gustosa” cortometraggio a disegni animati realizzato dalle classi V della Scuola Primaria Statale “Guido Comanedi” di Cisano sul Neva (SV). Gran Premio della Giuria (Targa Maria Adriana Prolo) al corto “ Tastes Like Chicken?” del brasiliano Quico Meirelles, premio del pubblico “Vanga d'Oro” a “Langhe Doc – Storie di Eretici nell’Italia dei Capannoni” di Paolo Casalis. 

Valentina Sarmenghi

Articolo di: lunedì, 17 settembre 2012, 8:28 p.
youkata

Dal Territorio

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero
BORGOMANERO - Secondo i dati ufficiali contenuti nel rapporto redatto dal Ministero della Salute, in Italia nel 2014 i celiaci erano 172.197, con un incremento di quasi ottomila unità rispetto al 2013 e addirittura di 23.500 rispetto al 2012. La celiachia è definita dalla scienza medica come una infiammazione cronica dell'intestino tenue, scatenata dall'ingestione di glutine(...)

continua »

Altre notizie

^ Top