Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
domenica, 17 dicembre 2017
Articolo di: giovedì, 30 giugno 2011, 9:29 m.

“Lunga notte” per l’apertura dei saldi

Sabato il culmine delle manifestazioni per riportare i cittadini in centro

BORGOMANERO - Si mobilitano i commercianti borgomaneresi per convincere la gente che il vero centro commerciale della città è il centro storico. Oltre alla preannunciata apertura serale di negozi e bar nei giovedì di giugno e luglio è pronta a decollare una nuova iniziativa, “Notti nel Borgo”, presentata qualche giorno fa a Palazzo Tornielli dai responsabili degli enti promotori: Comune, Ascom, Pro Loco, Associazione commercianti del centro storico, Fondazione Marazza e rioni cittadini. Il momento clou sarà rappresentato sabato 2 luglio dalla “lunga notte”. «Una data non casuale - hanno evidenziato il sindaco Anna Tinivella e l’assessore alla Cultura Ignazio Stefano Zanetta – perché coincide con il giorno di inizio dei saldi estivi». Sabato 2 luglio lungo i corsi e in piazza Martiri sono previsti quindici spettacoli di musica, cabaret, giochi e attrazioni varie. Tra gli artisti che si esibiranno Tony Manero, comico conosciuto dal grande pubblico per le sue apparizioni a “Colorado Cafè”. Ma sabato sera si potrà anche cenare in diversi ristoranti del centro spendendo mediamente non più di 25-30 euro, vini compresi. Al momento i locali che hanno aderito all’iniziativa sono Ristorante San Pietro, Osteria Ville Noir, Trattoria dei Commercianti, ristorante Mya di via Gramsci, Ustarija dal Canej,Osteria della Corte, Pizzeria Ristorante Centrale e Trattoria del Ciclista. La prenotazione è consigliata. “Notti nel Borgo” avrà un preludio domani, venerdì 1° luglio nel cortile di Villa Marazza con un omaggio a Frank Sinatra proposto da “Matteo Brancaleoni in quartet”. Si tratta del primo di una serie di quattro spettacoli che costituiscono la rassegna “ I venerdì di Villa Marazza” promossa dalla Fondazione Achille Marazza.

Carlo Panizza

 

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara in edicola lunedì, giovedì e sabato 

Gallery articolo
*clicca sulle immagini per ingrandire

lunga notte borgo 2011.jpg

Articolo di: giovedì, 30 giugno 2011, 9:29 m.

Dal Territorio

Era di Maggiora una delle "madri" del movimento operaio

Era di Maggiora una delle "madri" del movimento operaio
MAGGIORA - Abigaille Zanetta era nata a Suno nel 1875, ma la sua famiglia, il papà Bartolomeo e la mamma Maddalena Marucco,  era originaria di Maggiora. E sempre a Maggiora  iniziò la sua carriera professionale come insegnante presso il locale Asilo Infantile. Attività questa che non l’avrebbe fatta assurgere agli onori della cronaca tanto da essere(...)

continua »

Altre notizie

^ Top