Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 20 gennaio 2018
Articolo di: lunedì, 06 giugno 2011, 12:00 m.

“Premio Castelletta”, in concorso anche le Scienze

Novità per la quinta edizione del riconoscimento in memoria dello storico maestro borgomanerese

BORGOMANERO - È giunto alla quinta edizione il premio scolastico “Luigi Castelletta” istituito nel 2006 dai familiari dell’indimenticato, storico maestro elementare, scomparso nel 2002 all’età di 96 anni. Un premio rivolto agli alunni che frequentano la quinta classe elementare “Dante Alighieri” (dove per tanti anni insegnò Castelletta) che abbiano conseguito negli ultimi due anni scolastici un voto finale non inferiore a buono. Nelle precedenti edizioni una Commissione era chiamata a scegliere il miglior tema e la migliore composizione poetica. Quest’anno il regolamento è stato modificato ed è stato introdotto il premio di scienze. Nei giorni scorsi gli alunni hanno sostenuto le prove di fronte ad una Commissione formata dalle professoresse Rosa Maria Rossari Cerutti, G. Barberi Castelletta, dal professor Antonio Tacca, dalla direttrice didattica Maria Teresa Valsesia e dall’ex insegnante elementare nonché poetessa Rosanna Travaglino. Questi i nomi degli alunni iscritti al concorso: Federico Cannazza e Letycia Juliana Monteiro Do Nascimento (classe V A), Alessia Costa, Ludovica Currò, Chiara Falcone, Marianna Greco, Camilla Matarrese (V B), Youssef Bouaziz, Carola Capuano, Elettra Erbetta, Marzia Capotto (V C), Stefano Albano, Davide Foddis, Elena e Rachele Guidetti, Alessandra Siddi, Alessandro Tacca, Giulia ed Edoardo Zanetta. La premiazione avrà luogo martedì 21 giugno alle 16 nella sala conferenze delle scuola “Dante”.

Carlo Panizza

Articolo di: lunedì, 06 giugno 2011, 3:04 p.

Dal Territorio

Elisa e la scelta di partorire in casa

Elisa e la scelta di partorire in casa
GARGALLO L’intimità di un momento unico, vissuto in casa con la propria famiglia, partecipe dell’evolversi dell’evento. Elisa Botto Steglia ci accoglie, a poche settimane dal parto, sorridente e serena con il suo bimbo in braccio. Sullo sfondo della stanza i disegni colorati del suo primo figlio. Per la giovane mamma la decisione di partorire a casa (seguita ad un(...)

continua »

Altre notizie

^ Top