Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 20 gennaio 2018
Articolo di: lunedì, 02 luglio 2012, 4:51 p.

“Prezzi pazzi anche a Borgomanero”

La richiesta dell’Ascom al Comune agognino

BORGOMANERO – Prezzi pazzi anche a Borgomanero. E’ la richiesta avanzata dall’Ascom della città agognina, dopo che Novara prima e ora a ruota anche Biella e Vercelli hanno aperto ai saldi anticipati. “Abbiamo chiesto al Comune di intervenire su una disparità veramente intollerabile”: Pierpaolo Marchetti, presidente Ascom Borgomanero non nasconde l’irritazione per le iniziative dei Comuni vicini che rischiano di mettere in difficoltà il già provato commercio agognino. Ad esordire con i “prezzi pazzi” è stata la vicina Lombardia, con una sorta di anticipo dei saldi. A ruota è arrivata Novara con alcune giornate di sconti la scorsa settimana: “Anche noi avevamo concordato con il Comune una deroga per i giovedì dello shopping inseriti nel programma “Le Notti del borgo” – racconta Marchetti – Ma ora le condizioni sono cambiate: Novara ha ulteriormente prorogato per una settimana la sua deroga e Biella e Vercelli, in un primo tempo assolutamente contrarie a questa iniziativa, si sono accodate ai saldi anticipati. Così non abbiamo potuto fare altro che chiedere al Comune di Borgomanero di deliberare altrettanto anche qui, per evitare un’evidente disparità creata dalla mancata comunicazione”.

Non c’è dubbio che l’arrivo dei saldi sia considerato dai negozianti come una vera boccata di ossigeno. “La situazione per il commercio è pessima – spiega Marchetti – L’anno passato è stato il primo della nostra storia in cui ci sono state più le chiusure che le aperture, quest’ultime in molti casi semplici subentri”. E allora tutti guardano con attenzione al via dello shopping a prezzi scontanti. A Borgomanero l’avvio dei saldi poi diventerà un vero e proprio evento con “La lunga notte”, che trasformerà il centro storico in una suggestiva shopping-ville sotto le stelle. Sabato 7 luglio non solo negozi aperti con i prezzi d’occasione, ma anche intrattenimento grazie ad happy hour, artisti di strada e musica live. Tutto per l’arrivo dei saldi. Quelli veri.

Lucia Panagini

 

Articolo di: lunedì, 02 luglio 2012, 4:51 p.

Dal Territorio

Elisa e la scelta di partorire in casa

Elisa e la scelta di partorire in casa
GARGALLO L’intimità di un momento unico, vissuto in casa con la propria famiglia, partecipe dell’evolversi dell’evento. Elisa Botto Steglia ci accoglie, a poche settimane dal parto, sorridente e serena con il suo bimbo in braccio. Sullo sfondo della stanza i disegni colorati del suo primo figlio. Per la giovane mamma la decisione di partorire a casa (seguita ad un(...)

continua »

Altre notizie

^ Top