Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 21 novembre 2017
Articolo di: venerdì, 25 novembre 2011, 12:13 m.

25 novembre 2011: “Pari o Dis-pari?”

Forum provinciale a Omegna nella Giornata contro la violenza sulle donne

OMEGNA – Nella Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, il 25 novembre, l’Assessorato alle Pari Opportunità, attraverso lo Sportello Donna della Provincia del Verbano Cusio Ossola e l’Ufficio Pari Opportunità provinciale, organizza il III Forum provinciale sulle Pari Opportunità che si terrà presso l’Auditorium del Forum di Omegna.

L’iniziativa dal titolo “Pari o Dis-pari?”, è rivolta alle scuole secondarie di secondo grado e alle agenzie formative: gli studenti parteciperanno attivamente portando loro contributi, elaborati in classe nel corso delle lezioni con i docenti referenti delle pari opportunità, in un’ottica di conoscenza e di prevenzione del fenomeno della violenza domestica.

L’iniziativa di quest’anno prevede la realizzazione, da parte delle classi partecipanti, di una “Biblioteca vivente”: i partecipanti presenteranno una raccolta di racconti brevi, reali o immaginari, che illustrano storie di persone secondo esperienze e stereotipi scelti liberamente dai ragazzi. Si è scelto di non concentrare l’evento unicamente sulla violenza domestica e contro le donne, ma di estenderlo a una riflessione più ampia sulle tematiche di parità individuate a livello europeo, e quindi legate alle discriminazioni per genere, disabilità, età, orientamento sessuale, origine etnica, opinione.

Ogni storia avrà un titolo, come un libro, ed il pubblico potrà scegliere che storia ascoltare, esattamente come se scegliesse un libro in biblioteca. L’esperienza della “Biblioteca vivente” si propone per la prima volta sul territorio, ma è una metodologia di lavoro su pregiudizi e stereotipi ampiamente sfruttata nel campo delle Pari Opportunità, che permette di entrare in contatto con storie di persone che si sono incontrate realmente, ascoltate, o di cui s’immaginano le difficoltà in una società che spesso non vive la diversità come ricchezza bensì come minaccia.

In occasione della ricorrenza del 25 novembre ogni classe avrà un suo stand per mettere in mostra i propri libri viventi. Nella corso della mattinata scuole e agenzie formative potranno infine incontrare gli organismi di parità e le associazioni di volontariato operanti nel campo delle pari opportunità, i componenti della rete antiviolenza e rappresentanti delle forze dell’ordine.

Redazione online

Articolo di: venerdì, 25 novembre 2011, 12:13 m.
youkata

Dal Territorio

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero
BORGOMANERO - Secondo i dati ufficiali contenuti nel rapporto redatto dal Ministero della Salute, in Italia nel 2014 i celiaci erano 172.197, con un incremento di quasi ottomila unità rispetto al 2013 e addirittura di 23.500 rispetto al 2012. La celiachia è definita dalla scienza medica come una infiammazione cronica dell'intestino tenue, scatenata dall'ingestione di glutine(...)

continua »

Altre notizie

^ Top