Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 17 gennaio 2018
Articolo di: mercoledì, 01 agosto 2012, 6:12 p.

32 anni fa la strage di Bologna

Nell'attentato perse la vita anche l'omegnese Amorveno Marzagalli

OMEGNA - C'è anche un omegnese tra le vittime della strage di Bologna del 2 agosto 1980. E il ricordo del 32esimo anniversario dell'attentato ad Omegna non può che essere legato al suo ricordo. Amorveno Marzagalli aveva 54 anni ed era direttore dello stabilimento Bialetti di Omegna, quando perse la vita per quell'atto terroristico. La cronaca di quei giorni racconta che era partito dal Lido degli Estensi, dove si trovava in vacanza con moglie e figlio, per raggiungere il fratello in provincia di Cremona. Doveva cambiare a Bologna alle 11.05, ma non riuscì mai a prendere quel treno, perchè la bomba scoppiò alle 10.25 in sala d'aspetto. Una storia tragica, come quella di ognuna delle 85 vittime della strage. Per ricordare Armorveno, Marzagalli ad Omegna sarà celebrata una messa nella collegiata di Sant'Ambrogio alle 18,30 del 2 agosto.

Lucia Panagini

Articolo di: mercoledì, 01 agosto 2012, 6:12 p.

Dal Territorio

Elisa e la scelta di partorire in casa

Elisa e la scelta di partorire in casa
GARGALLO L’intimità di un momento unico, vissuto in casa con la propria famiglia, partecipe dell’evolversi dell’evento. Elisa Botto Steglia ci accoglie, a poche settimane dal parto, sorridente e serena con il suo bimbo in braccio. Sullo sfondo della stanza i disegni colorati del suo primo figlio. Per la giovane mamma la decisione di partorire a casa (seguita ad un(...)

continua »

Altre notizie

^ Top