Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 27 maggio 2017
Articolo di: sabato, 01 dicembre 2012, 10:37 m.

A Borgomanero l’assemblea Coldiretti ha designato i dirigenti

Oltre 50 assemblee sul territorio per arrivare al nuovo Consiglio e alla nuova Giunta

BORGOMANERO - L’Assemblea Interprovinciale di Coldiretti, riunitasi a Borgomanero, ha nominato il Consiglio e confermato il Presidente dell’associazione. Il medesimo Consiglio, ha poi designato i componenti di Giunta. “Con l’elezione dei Vicepresidenti e della Giunta - afferma il direttore Gian Carlo Ramella - si completa il percorso di rinnovamento che Coldiretti ha iniziato, partendo dalle sezioni, oltre un mese fa: oltre cinquanta riunioni assembleari hanno designato i nuovi presidenti di sezione, che hanno poi nominato il Consiglio”.

 Ad affiancare il presidente Paolo Rovellotti, tre vicepresidenti, Massimo Bernardini (classe ’69, allevatore in Valle Antigorio, dove a Viceno di Crodo conduce la propria azienda zootecnica con produzione di latte, carne e formaggi e rivendita attraverso il proprio punto di Campagna Amica), Federico Boieri (34 anni, dottore in ingegneria meccanica, titolare a San Pietro Mosezzo e Barengo di un’impresa ad indirizzo risicolo e cerealicolo che la famiglia conduce da generazioni) e Antonio Ferrari (classe ’59, la sua famiglia conduce a Casalgiate dal 1924 un’azienda che oggi è dedita con successo nell’ambito cerealicolo, risicolo, dell’allevamento delle vacche piemontesi e della pioppicoltura). In giunta ci sono anche Angelo Ballasina (48 anni, diplomato elettromeccanico e imprenditore risicolo a Granozzo con Monticello dove si trova anche il “Punto Campagna Amica” della sua impresa), Gianluca Medina (38 anni, perito agrario, ha trasformato l’azienda zootecnica di famiglia in un’avviata impresa floricola dedita alla produzione di acidofile a Veruno e Gattico), Massimiliano Ottone (51 anni, anch’egli perito agrario e floricoltore, ma a Casale Corte Cerro, dove svolge anche attività di manutentore del verde) e Ilario Pieropan (46 anni, perito agrario, imprenditore risicolo a San Pietro Mosezzo, in frazione Nibbia). Inoltre, sono membri di diritto Emilio Simonelli (classe ‘49, presidente Federpensionati Coldiretti Novara Vco, imprenditore risicolo in pensione), Giacomo Martinelli (29 anni, perito agrario edelegato Coldiretti Giovani Impresa, allevatore ed apicoltore ad Oleggio) e Lucia Gassin (classe ’69, diplomata al liceo scientifico, da poco eletta ai vertici di Coldiretti Donne Impresa Novara Vco, imprenditrice agricola a Marano Ticino con un’avviata azienda nel comparto lattiero).

 Lucia Panagini

 

Articolo di: sabato, 01 dicembre 2012, 10:37 m.
youkata
^ Top