Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 20 novembre 2017
Articolo di: giovedì, 26 gennaio 2012, 11:04 p.

A Borgomanero vertice sindaci-Provincia sull’inquinamento

L’incontro si è concluso con un nulla di fatto

BORGOMANERO - Si è concluso con un nulla di fatto l’incontro tenutosi giovedì scorso a Palazzo Tornielli tra i sindaci del Circondario del nord-ovest guidati dal primo cittadino di Gargallo Pietro Guidetti e gli assessori provinciali Oliviero Colombo, Claudio Nava e Antonio Tenace sul tema dell’inquinamento atmosferico.

Qualche settimana fa la Provincia aveva preannunciato l’entrata in vigore delle circolazione stradale a targhe alterne in diversi centri del Novarese. La levata di scudi da parte di molti Comuni aveva però indotto la Provincia a soprassedere almeno temporaneamente sull’adozione del provvedimento.

Colombo ha confermato la gravità della situazione ambientale accentuata dalla prolungata siccità: «Il primo passo per affrontare il problema – ha sottolineato – deve essere fatto dai Comuni attraverso una soluzione condivisa. Se però questo non avvenisse, la Provincia agirà da sola per tutelare la salute dei cittadini».

Concetto, questo, recepito dal sindaco di Romagnano Sesia  Bacchetta che ha auspicato un’intesa la più ampia possibile «che coinvolga non solo gli 88 Comuni del Novarese ma anche quelli delle province limitrofe». Nel Circondario nord-ovest i Comuni “sotto controllo” oltre Borgomanero sono Briga Novarese, Gozzano, Pogno, San Maurizio d’Opaglio, Orta San Giulio, Gattico, Cureggio, Romagnano Sesia e Cressa. Anche se, ha evidenziato Colombo, «l’inquinamento interessa un pò tutti i centri, anche quelli dove la presenza di strade a intenso traffico e concentrazione aziendale è meno importante». 

Carlo Panizza

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara in edicola lunedì, giovedì e sabato 

Articolo di: giovedì, 26 gennaio 2012, 11:04 p.
youkata

Dal Territorio

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero
BORGOMANERO - Secondo i dati ufficiali contenuti nel rapporto redatto dal Ministero della Salute, in Italia nel 2014 i celiaci erano 172.197, con un incremento di quasi ottomila unità rispetto al 2013 e addirittura di 23.500 rispetto al 2012. La celiachia è definita dalla scienza medica come una infiammazione cronica dell'intestino tenue, scatenata dall'ingestione di glutine(...)

continua »

Altre notizie

^ Top