Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 16 dicembre 2017
Articolo di: giovedì, 01 settembre 2011, 1:47 p.

A Veruno un altro Settembre Musicale di qualità

25 a edizione tra jazz e rock progressive

VERUNO - Iniziato un po’ in sordina nel 1986, il Settembre Musicale Verunese cresce di anno in anno e giunge al suo 25° compleanno, proponendo ogni volta artisti importanti dalla musica rock, jazz alla classica. Organizzata dall’associazione “Ver1 Musica” la nuova edizione, in programma dal 2 al 18 settembre, promossa con il patrocinio del Comune di Veruno in collaborazione con la Filarmonica Verunese, la Regione Piemonte e la Fondazione BpN per il Territorio, vedrà anche quest’annno una serie di concerti di altissimo livello qualitativo e a ingresso gratuito.

Ad aprire la manifestazione, alla piazzetta della musica, domani, venerdì 2 settembre, il lungo weekend dedicato alla musica rock progressive e metal. Si tratta della 3ª edizione della “2 Dyas Prog”, che, novità di quest’anno, sarà allungata di una serata in più: “2 day + 1”. Durante le serate si alterneranno artisti di elevata qualità internazionale (forse non proprio nazional– popolari) ma autorevoli professionisti. Domani, alle 19, ad aprire la rassegna musicale sarà “Il Tempio delle Clessidre”, una formazione italiana di origine genovese dal tipico sound del rock progressivo degli anni ’70, che in ogni canzone cerca di esprimere un’atmosfera diversa, con ampio uso di timbriche vintage come il Mellotron. Seguirà il gruppo “Arti & Mestieri” che gode di un gran seguito in tutto il mondo e apprezzata da tutta la critica specializzata, accompagnati anche da due grandi star della musica prog/jazz-rock internazionale: Mel Collins e David Cross, due leggende membri della band inglese King Crimson. A concludere la serata d’apertura saranno i “Goblin”, band fondata da Claudio Simonetti e Massimo Morante, le cui musiche hanno fatto il giro del mondo. A loro si devono composizioni, arrangiamenti ed esecuzione di emozionanti colonne sonore di alcuni film di Dario Argento, quali “Profondo Rosso”, con cui vinsero il “Disco di Platino”, poi “Suspiria” e “Tenebre” .

Sabato 3 settembre alle 19 si riprende con i Methodica ad aprire la serata “Metal”; poi i “Riverside”, band polacca progressive metal formatasi a Varsavia nel 2001. Dall’uscita del loro terzo album, Rapid Eye Movement, i Riverside sono considerati una delle più importanti band progressive metal del mondo. Concluderanno gli “Anathema”, band inglese originaria di Liverpool, di post metal rock. Domenica 4 settembre, con inizio alle 17.30, si esibirà l’Alex Carpani Band dell’omonimo tastierista virtuoso noto in tutto il mondo. Seguono i Maxophone, poi gli Agent of Mercy e, infine ,la conclusione sarà affidata al quintetto tedesco RPWL considerata la 1ª Prog Band in Germania.

Sabato 10 settembre, per la serata “Jazz”, tornerà a Veruno il grande trombettista Enrico Rava (nella foto), uno dei più noti jazzisti italiani al mondo, insieme alla band “Jazz Lab” Parco della Musica: un’ensemble di musicisti tra i più noti e importanti del panorama jazzistico italiano, per una serata dal titolo “Gershwin & More”. Alla serata dedicata alla musica classica spetta anche quest’anno, domenica 18 settembre, la conclusione del Settembre Musicale Verunese che si terrà nella chiesa parrocchiale di Sant’Ilario alle 21, dove l’Orchestra del Settembre Musicale Verunese, diretta da Alessandro Maria Carnelli, proporrà un programma accattivante con una prima parte dedicate ad arie e sinfonie verdiane, poi nella seconda la celebre “Sinfonia in Do minore n. 5 op. 67” di L.W. Beethowen.

Eraldo Guglielmetti

Articolo di: giovedì, 01 settembre 2011, 1:47 p.
^ Top