Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 16 dicembre 2017
Articolo di: lunedì, 24 settembre 2012, 2:34 p.

Ad Orta un convegno sulle politiche per la disabilità

Più di 200 persone all'evento promosso dalla senatrice Franca Biondelli

ORTA SAN GIULIO - “Riportare l’uomo al centro delle politiche sulla sanità e la disabilità”: con queste parole il sottosegretario di Stato al Ministero della Salute Adelfio Elio Cardinale ha concluso il suo intervento al convegno promosso dalla senatrice Franca Biondelli (Pd) dal titolo ‘L’Impegno: sanità e disabilità’ tenutosi venerdì scorso all’Hotel San Rocco. Un momento di incontro ma anche di riflessione che ha visto la presenza di oltre duecento persone fra cui numerosi sindaci, parlamentari, amministratori locali, medici ed associazioni che operano nel campo della disabilità. “Ho voluto far conoscere all’opinione pubblica l’attività svolta dalla Commissione Sanità del Senato di cui faccio parte – ha detto la senatrice Biondelli nel suo intervento e il nostro impegno forte e costante su tanti fronti, in particolar modo sulla vicinanza ai disabili e alle loro famiglie che sono costretti a vivere momenti drammatici non solo per la malattia o la sfortuna, ma anche per uno Stato che troppe volte non riesce a dare le risposte che deve”. Un impegno che anche lo stesso Presidente della Commissione igiene e sanità del Senato Antonio Tomassini del Pdl ha voluto ricordare attraverso le leggi che sono state approvate su proposta della stessa Commissione: quella a tutela dei celiaci, la legge 38 sulle cure palliative per i malati terminali e la conseguente presa in considerazione di tutte le sfaccettature del tema del ‘dolore’ che accompagnano i malati e gli interventi a tutela dei disabili che “hanno voce oggi in Senato – ha evidenziato Tomassini – grazie alla Senatrice Biondelli che ci ha messo di fronte a queste difficoltà”. Incentrato sulle novità che presto i cittadini dovranno affrontare, l’intervento del Senatore Antonio Fosson membro della Commissione Sanità ed esponente del movimento Union Valdotaine, che si è soffermato sulla prevista rivoluzione che verrà attuata sulla figura del medico di base. Un vero e proprio tuffo nella realtà locale è stato l’intervento dell’assessore alla Sanità del comune di Torino Elide Tisi che ha posto l’accento sulle difficoltà quotidiane fatte di carenze strutturali, informative e di primo intervento in particolar modo per i disabili. Pronta la replica del sottosegretario Cardinale. “Dobbiamo ragionare – ha spiegato – modificando la filosofia di base che vede la Sanità come una azienda che deve fruttare. Non è così, la Sanità è una azienda che come scopo ultimo ha la salute del cittadino quindi l’uomo. Questo non vuol dire che bisogna adottare una politica degli sprechi, tutt’altro, saremmo degli irresponsabili se andassimo in quella direzione. Tre punti importanti per il rilancio della sanità: il primo riguarda l’implementazione della telematicità, abbiamo valutato che elettronicizzando tutto il sistema si risparmierebbero dai 9 ai 13 miliardi di euro; secondo punto razionalizzazione dei sistemi sanitari in Italia, ogni Regione dovrà essere libera di decidere in un raggio d’azione che non comprende anche l’istituzione di un sistema locale, altrimenti ognuno avrebbe il suo e questo porterebbe ad uno spreco di risorse non indifferente; terzo punto modificare il punto di vista del sistema di diagnosi della malattia, un medico non può arrivare a stabilire la malattia di un paziente attraverso la media ponderata degli innumerevoli esami che un paziente è stato costretto a fare, razionalizzare questo sistema e fare esami più mirati potrebbero portare al risparmio di ulteriori 30-40 miliardi di euro. Ritengo sia inoltre ampiamente giustificato passare attraverso il riordino di un sistema ospedaliero che oggi vive momenti di alti e bassi. Inutile non prendere in considerazione numeri di presenze letto che sono indice di uno scarso utilizzo delle strutture”.


Carlo Panizza

Articolo di: lunedì, 24 settembre 2012, 2:34 p.
^ Top