Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 24 gennaio 2018
Articolo di: lunedì, 01 agosto 2011, 5:56 p.

Al via il Miasino Festival

Melodie jazz sul lago d’Orta

MIASINO - Tornano a rieccheggiare le melodie jazz lungo le colline e i centri del lago d’Orta. Scatta l’appuntamento con il Miasino Classic Jazz Festival, rassegna ormai affermata anche a livello internazionale per quanto riguarda questo genere musicale. Organizzata come sempre dall’associazione turistica Pro loco Miasino in collaborazione con il Comune del centro cusiano, il patrocinio del Distretto dei laghi, della Regione Piemonte, della Provincia di Novara e del Consorzio Cusio Turismo, avrà come “location” la splendida  Villa Nigra di Miasino (piazza Municipio) , dove si svolgeranno tutti i concerti.

L’edizione 2011 è in programma dal 3 al 7 agosto, ma quest’anno sono previste alcune anteprime “fuori sede” decisamente accattivanti. Si comincia martedì 2 agosto, a Orta San Giulio con una formazione che gode da tempo di un grande seguito: si tratta del “Funjazzquartett”, ensemble cosmopolita che unisce la voce della cantante Jill Gaylord alle sonorità di Paolo Fornara (sax e flauto), Ju Flinner (pianoforte), Markus Hofmann (basso elettrico) e Gunter Gessinger (batteria). Serata ad Ameno quella di mercoledì 3, con l’esibizione di una band (otto gli elementi) tutta italiana, come quella del “Milano Hot Jazz Orchestra”. Appuntamento decisamente più “classico” quello in programma a Pella giovedì 4 con l’esibizione della “Jambalaya Jazz Band”. Il Miasino Classic Jazz Festival aprirà ufficialmente i battenti venerdì 5 alle 21.30 a Villa Nigra con l’esibizione di “Les Zauto Stompers”. Sabato 6 sarà la volta dell’“Olympia Ragtime Band”, mentre il gran finale sarà domenica 7 con la “Big Band” di Paolo Tomellari. Le date del 2 (a Orta), 3 (ad Ameno) e 4 (a Pella) sono a ingresso gratuito; per le rimanenti, quelle a Villa Nigra, il biglietto è di 10 euro.

Luca Mattioli

 

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara in edicola lunedì, giovedì e sabato

 

Articolo di: lunedì, 01 agosto 2011, 5:56 p.

Dal Territorio

Elisa e la scelta di partorire in casa

Elisa e la scelta di partorire in casa
GARGALLO L’intimità di un momento unico, vissuto in casa con la propria famiglia, partecipe dell’evolversi dell’evento. Elisa Botto Steglia ci accoglie, a poche settimane dal parto, sorridente e serena con il suo bimbo in braccio. Sullo sfondo della stanza i disegni colorati del suo primo figlio. Per la giovane mamma la decisione di partorire a casa (seguita ad un(...)

continua »

Altre notizie

^ Top