Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 16 dicembre 2017
Articolo di: sabato, 10 novembre 2012, 1:34 p.

Alzheimer Borgomanero onlus” alla ricerca di un neurologo

Per il progetto che l’associazione ha promosso con Asl e ospedale

BORGOMANERO - “A.A.A. neurologo cercasi” non è un annuncio pubblicitario ma più seriamente è l’appello lanciato dalla presidente di “Alzheimer Borgomanero onlus” Viviana Beccaro per far decollare il progetto “Insieme per l’Alzheimer” che l’associazione che ha sede in corso Roma 136 nei locali della Società degli Operai di Mutuo Soccorso ha promosso con l’Asl e l’Ospedale Ss. Trinità.
Un progetto importante che , spiega Beccaro «prevede l’inserimento di un medico neurologo presso l’Uva (Unità valutazione Alzheimer, ndr) dell’Ospedale cittadino al fine di contenere le liste di attesa per la valutazione dei pazienti (prime visite, controlli e test) che al momento attuale risultano eccessivamente lunghe, e la riqualificazione della figura infermieristica dell’ambulatorio di neurologia affinché possa coordinare le prestazioni del medico, in stretto contatto con le esigenze della popolazione afferente. È un buon progetto – prosegue Beccaro – e in un momento in cui è sempre più evidente che prima della salute del malato e dei suoi famigliari prevale l’incidenza dei costi dell’assistenza pubblica, siamo soddisfatti della volontà dimostrata da parte degli enti interpellati che a vario titolo si occupano dei malati sul nostro territorio, dall’Ospedale ai servizi sociali, al Consorzio intercomunale dei servizi socio assistenziali al Centro Alzheimer di Suno e ai medici di famiglia che hanno assicurato la massima collaborazione al progetto». Mancherebbe però il neurologo che per il suo impegno verrebbe retribuito da Alzheimer Borgomanero con un regolare contratto di lavoro.  Altre iniziative sono già decollate come l’attivazione della linea di ascolto “Pronto Alzheimer Borgomanero” e dello “Spazio di ascolto Alzheimer”.
«Chi ne volesse sapere di più – conclude Beccaro – può contattarci: la nostra segreteria è aperta il sabato dalle 9,30 alle 11,30. Oppure può telefonarci o inviare un fax allo 0322-82910 oppure ancora inviarci un e-mail all’indirizzo alzheimerborgomanero@libero.it». 

Carlo Panizza 

Articolo di: sabato, 10 novembre 2012, 1:34 p.
^ Top