Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 23 febbraio 2018
Articolo di: domenica, 11 febbraio 2018, 9:47 m.

Anche Borgomanero ora ha il Re e la Regina del Carnevale (fotogallery)

Festa in piazza sabato pomeriggio per l'incoronazione

BORGOMANERO - Centinaia di persone, la maggior parte bambini, hanno gremito sabato pomeriggio piazza Martiri per assistere all’incoronazione dei sovrani del carnevale borgomanerese: Re Brutto ma buono e la Regina Sabeta rispettivamente impersonati da Giuseppe De Gasperis e Maria Teresa Vercelli, entrambi componenti dell’Antica Cunsurtarija dal Tapulon. Il sovrano  ha preso il nome della specialità dolciaria locale, il “brutto ma buono” mentre la regina porta il nome dell’unica donna che faceva parte secondo tradizione dei “trozzi orchi”, leggendari fondatori della città. Ad incoronarli è stato don Marco Borghi, canonico della Collegiata di San Bartolomeo. I due regnanti hanno raggiunto a piedi piazza Martiri, preceduti dal “tamburino” Gianluca Di Cerbo e dai paggetti, Vittoria Pisapia, Giorgia Tonolli e Ludovica Vandoni, alunne della classe quarta elementare della “Dante Alighieri”.  A presenziare alla cerimonia l’Assessore al turismo Francesco Valsesia con il presidente della Pro Loco Stefania Zoppis e il presidente del Gruppo Storico di Borgomanero ( di cui fa parte anche la Regina Sabeta) Damiana Boriolo. La manifestazione carnevalesca è stata organizzata  con la collaborazione  di Comune, Oratorio Parrocchiale, Pro Loco e dall’ Associazione Pasticceri del Novarese che ha provveduto a distribuire a tutti i presenti “brutti ma buoni”, ”ossa da mordere” e una corroborante cioccolata calda. Il pomeriggio di festa si è aperto con i “giochi di una volta” che hanno coinvolto grandi e piccini. Nel loro discorso di investitura Re Brutto ma Buono e Regina Sabeta hanno ricordato i leggendari fondatori della città: Burbanè, capo di “trozzi orchi”, Bartulamè, cugino di Burbanè, Cischin, Barnardu, Batista, Furtunin, Tognu, Pedru, Sabeta, zia da Bartulamè, Mariongiula, Sin, Catarinin e Cristina.  Ma anche il piatto tipico locala, il tapulone.  Lunedì sera 12 febbraio, in occasione del “Lunzon”  i due sovrani borgomaneresi parteciperanno alla tradizionale cena che si svolgerà nei locali convenzionati (menù a prezzo fisso) per assaporare i piatti della tradizione locale. Nelle foto, di Panizza, alcuni momenti del pomeriggio di Carnevale a Borgomanero.

Carlo Panizza

Gallery articolo
*clicca sulle immagini per ingrandire

carnevale 2018 1.JPG

carnevale 2018 16.JPG

carnevale 2018 22.JPG

carnevale 2018 27.JPG

carnevale 2018 33.JPG

carnevale 2018 39.JPG

carnevale 2018 42.JPG

Articolo di: domenica, 11 febbraio 2018, 9:47 m.

Dal Territorio

Elisa e la scelta di partorire in casa

Elisa e la scelta di partorire in casa
GARGALLO L’intimità di un momento unico, vissuto in casa con la propria famiglia, partecipe dell’evolversi dell’evento. Elisa Botto Steglia ci accoglie, a poche settimane dal parto, sorridente e serena con il suo bimbo in braccio. Sullo sfondo della stanza i disegni colorati del suo primo figlio. Per la giovane mamma la decisione di partorire a casa (seguita ad un(...)

continua »

Altre notizie

^ Top