Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
domenica, 17 dicembre 2017
Articolo di: martedì, 03 luglio 2012, 1:18 p.

Anticipo di saldi anche a Borgomanero

Varata la deroga: al via le vendite promozionali

BORGOMANERO - Saldi in anticipo anche a Borgomanero. Come richiesto da Ascom, il Comune agognino ha infatti dato il via libera alle vendite promozionali, sulla scia dei "prezzi pazzi" di Novara. La liberalizzazione degli sconti è in vigore da ieri fino a sabato 7 luglio, giorno della partenza ufficiale dei saldi, senza avere più paletti. In un primo tempo, infatti, la delibera riguardava solo i giovedì dello shopping inseriti nel cartellone "Le notti nel Borgo". Da oggi, invece, i commercianti potranno liberamente fare sconti ed applicare sulle vetrine cartelli promozionali. "Sono due i motivi che ci hanno spinto a prendere questa decisione - spiega l'Assessore al Commercio, Filippo Mora - In primo luogo, perchè la crisi economica ha ridimensionato la propensione all'acquisto. In secondo luogo, perchè la Regione Lombardia, rompendo le regole da lei stessa richieste in passato, ha di fatto permesso ai suoi commercianti di iniziare i saldi in anticipo. Ed è chiaro che questo crea problemi ai territori di confini". Così in una sorta di effetto domino si è arrivati alle deroghe generalizzate anche in Piemonte. Un modo di procedere che però non piace all'Amministrazione di Borgomanero: "Siamo ben contenti di aiutare i commercianti con questa iniziativa - sottolinea l'Assessore Mora - Ma questo provvedimento nasce dagli anticipi selvaggi messi in campo da altre Amministrazioni, molto meglio sarebbe stato sedersi tutti intorno a un tavolo per trovare una soluzione condivisa". Ancora presto per tracciare un bilancio sull'avvio dello shopping del giovedì: "La prima data è stata in concomitanza con la semifinale dell'Italia ma così abbiamo scaldato i motori in vista del prossimo weekend" conclude Mora.

Lucia Panagini

Articolo di: martedì, 03 luglio 2012, 1:18 p.

Dal Territorio

Era di Maggiora una delle "madri" del movimento operaio

Era di Maggiora una delle "madri" del movimento operaio
MAGGIORA - Abigaille Zanetta era nata a Suno nel 1875, ma la sua famiglia, il papà Bartolomeo e la mamma Maddalena Marucco,  era originaria di Maggiora. E sempre a Maggiora  iniziò la sua carriera professionale come insegnante presso il locale Asilo Infantile. Attività questa che non l’avrebbe fatta assurgere agli onori della cronaca tanto da essere(...)

continua »

Altre notizie

^ Top