Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 18 novembre 2017
Articolo di: martedì, 12 giugno 2012, 7:58 m.

Arona-Santhià: incontro comune in Regione

E' stato deciso nel corso della riunione tra i sindaci a Borgomanero

BORGOMANERO - i Sindaci del novarese e della provincia di Vercelli uniti per cercare di scongiurare la soppressione della tratta ferroviaria Santhià – Arona che da lunedì 18 giugno verrà sostituita con un servizio pullman assicurato dalle due Provincie. Gli amministratori delle località interessate dal provvedimento adottato dalla Commissione trasporti del Consiglio Regionale e che sabato scorso avevano manifestato il loro dissenso viaggiando proprio sul treno “Santhià – Arona” si sono ritrovati ieri lunedì alle 18 nella “sala degli specchi” di Palazzo Tornielli per affrontare la delicata questione e coordinare nuove iniziative finalizzate a chiedere a Regione e Ferrovie dello Stato di rivedere una decisione che solo per quanto riguarda il novarese penalizza almeno ottocento pendolari, tra studenti e lavoratori.
Alla riunione erano presenti l’Assessore ai trasporti della provincia di Novara Gianluca Godio e il suo collega di Vercelli Angelo Dago. C’erano anche l’Assessore all’urbanistica del Comune di Borgomanero Pierfranco Mirizio, che lavorando a Torino in Regione utilizza ogni giorno il “Santhià – Arona” e i rappresentanti dei pendolari, Gianni Bertone e Massimo De Simone.
Martedì 19 giugno alle 11 una delegazione di amministratori locali verrà ricevuta a Torino in Regione e del problema se ne parlerà probabilmente il giorno stesso nel Consiglio comunale convocato per le 14,30. La “Santhià – Arona” è solo una delle dodici linee ferroviarie piemontesi per le quali è stato deciso lo smantellamento e per difendere la quale sono già state raccolte oltre mille firme. Una petizione aperta dal referente del Comitato pendolari della tratta Massimo De Simone che ha messo a disposizione il suo il suo indirizzo e – mail  (
desimone1972@hotmail.com) per la raccolta di ulteriori adesioni a sostegno dell’iniziativa.

Carlo Panizza

Articolo di: martedì, 12 giugno 2012, 7:58 m.
youkata

Dal Territorio

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero
BORGOMANERO - Secondo i dati ufficiali contenuti nel rapporto redatto dal Ministero della Salute, in Italia nel 2014 i celiaci erano 172.197, con un incremento di quasi ottomila unità rispetto al 2013 e addirittura di 23.500 rispetto al 2012. La celiachia è definita dalla scienza medica come una infiammazione cronica dell'intestino tenue, scatenata dall'ingestione di glutine(...)

continua »

Altre notizie

^ Top