Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 18 novembre 2017
Articolo di: mercoledì, 11 luglio 2012, 4:23 p.

Arona-Santhià: pendolari fai da te

Organizzano una conferenza sulle ferrovie. E l’assessore annuncia tolleranza zero per i ritardi

Una conferenza sul trasporto regionale su ferro per proporre migliorie al servizio e richiamare eventuali investitori privati. A promuoverla non è la Regione Piemonte, ma i pendolari dell’Arona-Santhià che, insieme agli altri comitati di viaggiatori, stanno organizzando un convegno per settembre. Una decisione maturata dopo che alla riunione di quadrante di lunedì scorso l’Assessore ai Trasporti Barbara Bonino ha annunciato che vuole predisporre una gara diretta ai privati per ripristinare il servizio. “A tal uopo – si legge nel comunicato dei pendolari – abbiamo chiesto di essere coinvolti per proporre migliorie del servizio perché per attirare i privati bisogna ridurre i costi d’esercizio. Per questo motivo faremo una conferenza sul trasporto regionale su ferro che si terrà a Roasio il 1 settembre presso la palestra Virtus dove oltre ai referenti delle varie tratte piemontesi sospese interverranno tra gli altri l'Ing. Helmuth Moroder (direttore generale del comune di Bolzano e progettista della linea ferroviaria Merano-Malles) e il Presidente Assoutenti Dr Ferrari”. Durante la riunione il Comitato Pendolari ha ribadito le criticità emerse in queste prime settimane di servizio sostitutivo: la perdita dell’utenza per cattiva informazione nelle stazioni; le mancate coincidenze tra treno-autobus; l’indeterminatezza delle fasce garantite in caso di sciopero. Inoltre i pendolari hanno chiesto, senza avere risposta, il costo di ogni singolo treno sulla linea. Sulla puntualità dei treni, invece, l’assessore ai Trasporti ha annunciato la tolleranza zero: “Scatteranno le sanzioni appena oltre i 5 minuti di ritardo dei treni anziché dopo 15 minuti” avrebbe assicurato Barbara Bonino.

Lucia Panagini

Articolo di: mercoledì, 11 luglio 2012, 4:23 p.
youkata

Dal Territorio

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero
BORGOMANERO - Secondo i dati ufficiali contenuti nel rapporto redatto dal Ministero della Salute, in Italia nel 2014 i celiaci erano 172.197, con un incremento di quasi ottomila unità rispetto al 2013 e addirittura di 23.500 rispetto al 2012. La celiachia è definita dalla scienza medica come una infiammazione cronica dell'intestino tenue, scatenata dall'ingestione di glutine(...)

continua »

Altre notizie

^ Top