Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 20 gennaio 2018
Articolo di: lunedì, 19 marzo 2012, 3:15 p.

Assistenza domiciliare per i malati di cancro

Un progetto Asl con contributo di "La Scintilla" permette le cure in casa

Un nuovo progetto per assistere i malati di tumore nelle loro abitazioni, anche attravereso un sostegno economico o pratico. Riparte l'attività di cura domiciliare gestita dall'Asl Novara grazie al contributo dell'associazione "La Scintilla". Il nuovo progetto "Noi con loro" assicura al paziente oncologico l'assistenza completa nella propria casa. L'associazione "La Scintilla" è nata vent'anni fa a sostegno dell'attività della struttura di cure palliative dell'Ospedale di Borgomanero, ora trasferita ad Arona. Già da alcuni anni però si sta occupando di rendere possibile ed efficace l'assistenza anche in casa, evitando così ricoveri ospedalieri inutili e migliorando la qualità della vita del malato terminale. "Nel momento in cui un individuo si ammala, e soprattutto nel caso di un malato oncologico in fase terminale, i problemi si acuiscono – afferma Venerando Cardillo, Responsabile della Struttura di Cure Palliative e Terapia Antalgica dell’ASL NO – i problemi economici si accentuano per la perdita del lavoro da parte del paziente e di chi lo assiste o, in alcuni casi si tratta di persone sole o anziani che non sono in grado di avere un’adeguata assistenza". Con il nuovo progetto, verrà quindi messo a disposizione delle famiglie gratuitamente un operatore socio sanitario perchè assicuri la cura e l'igiene del malato.

Lucia Panagini

Articolo di: lunedì, 19 marzo 2012, 3:15 p.

Dal Territorio

Elisa e la scelta di partorire in casa

Elisa e la scelta di partorire in casa
GARGALLO L’intimità di un momento unico, vissuto in casa con la propria famiglia, partecipe dell’evolversi dell’evento. Elisa Botto Steglia ci accoglie, a poche settimane dal parto, sorridente e serena con il suo bimbo in braccio. Sullo sfondo della stanza i disegni colorati del suo primo figlio. Per la giovane mamma la decisione di partorire a casa (seguita ad un(...)

continua »

Altre notizie

^ Top