Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 18 novembre 2017
Articolo di: domenica, 18 settembre 2011, 8:47 m.

Bacchetta lascia, addio al Burbanèllu

Il calendario storico-dialettale chiude

BORGOMANERO - Dopo più di trent’anni cessa le pubblicazioni il “Burbanèllu”, il calendario in dialetto borgomanerese che dal 1979 in poi è stato realizzato da Giuseppe Bacchetta, giornalista, ex sindaco della città e sino a qualche mese fa presidente della Sovracomunale Avis, organismo cui fanno capo tutte le sezioni e i gruppi dei donatori di sangue operanti nell’alto novarese. È lo stesso Bacchetta, che il 30 agosto scorso ha festeggiato l’ottantesimo compleanno, ad annunciare ai suoi affezionati lettori la decisione assunta a causa di qualche acciacco dovuto all’età avanzata. “Voglio ringraziare –  scrive Bacchetta in un comunicato – tutti i miei concittadini che mi hanno seguito per così tanto tempo e gli sponsor primo fra tutti il Comune di Borgomanero che hanno sostenuto la mia iniziativa. Questo calendario che in qualche modo ha saputo perpetuare soprattutto la nostra lingua e ricordare i fatti e gli avvenimenti del Borgo, sono certo rimarrà nel cuore dei ricordi i tutti i “burbanelli” e troverà posto nel grande libro della storia della nostra città. Ragioni di salute – conclude Bacchetta – sono prevalse alla volontà di voler continuare la mia fatica”. La realizzazione del “Burbanèllu” era per ammissione stessa dell’autore una vera e propria “tribulazion”. Nelle pagine del calendario infatti oltre ai proverbi si potevano trovare mese dopo mese le notizie di avvenimenti accaduti in città venticinque, cinquanta e anche un secolo addietro. Questo comportava da parte di Bacchetta una continua, frenetica ricerca presso gli archivi comunale e parrocchiale e presso le redazioni dei giornali. Una volta raccolto il materiale Bacchetta provvedeva anche alla ricerca delle foto e dei documenti da inserire nella pubblicazione che veniva quindi “assemblata” durante il breve periodo di vacanza che l’autore si concedeva nel mese di agosto in Valle Vigezzo.

Carlo Panizza

 

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara in edicola lunedì, giovedì e sabato 

Gallery articolo
*clicca sulle immagini per ingrandire

BACCHETTA GIUSEPPE.jpg

Articolo di: domenica, 18 settembre 2011, 8:47 m.
youkata

Dal Territorio

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero
BORGOMANERO - Secondo i dati ufficiali contenuti nel rapporto redatto dal Ministero della Salute, in Italia nel 2014 i celiaci erano 172.197, con un incremento di quasi ottomila unità rispetto al 2013 e addirittura di 23.500 rispetto al 2012. La celiachia è definita dalla scienza medica come una infiammazione cronica dell'intestino tenue, scatenata dall'ingestione di glutine(...)

continua »

Altre notizie

^ Top