Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 23 gennaio 2018
Articolo di: martedì, 20 marzo 2012, 9:07 m.

Bilancio dei 150 anni di Soms

Chiuso il comitato festeggiamenti della Società Operai Borgomanero.

BORGOMANRO - “E’ stato un anno, il 2011, quanto mai importante per la Società degli Operai di Borgomanero: l’Associazione ha compiuto il suo 150esimo anno di vita e una serie di celebrazioni  hanno dimostrato quanto le nostre radici siano ben salde nel tessuto urbano”. Sono le parole di Gianni Fioramonti, Presidente della Soms di Borgomanero, durante la “chiusura” del Comitato per il 150enario di fondazione della Società. “Il Comitato ha ormai esaurito la sua funzione – ha sostenuto Fioramonti – ora ci apprestiamo a continuare le iniziative intraprese nell’ambito culturale cittadino”. Tantissimi gli appuntamenti realizzati: dai tre convegni sulla “mutualità delle Società operaie in Piemonte" al concorso del logo per i 150 anni di vita, vinto da Martina Valsesia studentessa delle Medie don Bosco. E poi le mostre attuate in sede, la giornata ‘porte aperte’ , la medaglia commemorativa, il numero speciale del Voltone, il concerto con l’esecuzione dell’inno a Borgomanero, scritto agli inizi del novecento dal maestro Cavallo, allora direttore della Scuola di Musica della Soms. Un riconoscimento importante è arrivato anche dal Presidente della Repubblica Napolitano che ha inviato alla Soms una targa, consegnata dal Prefetto di Novara Amelio. “Voglio ringraziare – conclude Fioramonti – tutti quanti ci hanno aiutato e ci aiuteranno anche in futuro. Futuro che spero vedrà realizzato il sogno del restauro del vecchio teatro Sociale; solo così potremo dire che la Società Operaia è giunta all’obiettivo che si era prefissato, all’inizio della mia presidenza”. Il Comitato promotore era formato dal Presidente Gianni Fioramonti, Laura Giustina, Rosalba Comoli e Giovanni Tinivella in qualità di segretari; Cesare Albini in qualità di cassiere, Giorgio Ingaramo in qualità di consulente tecnico-storico, Mauro Borzini in qualità di consulente per l’immagine e Daniele Godio, giornalista, in qualità di consulente stampa. Ignazio Stefano  Zanetta, già Vice-Sindaco, quale rappresentante della Città di Borgomanero.

Lucia Panagini

Articolo di: martedì, 20 marzo 2012, 9:07 m.

Dal Territorio

Elisa e la scelta di partorire in casa

Elisa e la scelta di partorire in casa
GARGALLO L’intimità di un momento unico, vissuto in casa con la propria famiglia, partecipe dell’evolversi dell’evento. Elisa Botto Steglia ci accoglie, a poche settimane dal parto, sorridente e serena con il suo bimbo in braccio. Sullo sfondo della stanza i disegni colorati del suo primo figlio. Per la giovane mamma la decisione di partorire a casa (seguita ad un(...)

continua »

Altre notizie

^ Top