Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
domenica, 25 febbraio 2018
Articolo di: lunedì, 09 luglio 2012, 9:24 m.

Borgomanero: addio tribunale

Sulla sede agognina la scure della spending review

BORGOMANERO - Il testo del Decreto legislativo approvato dal Consiglio dei Ministri venerdì parla chiaro: chiuderanno tutte le 220 sezioni distaccate di tribunale. E così anche la sede di Borgomanero è ufficialmente nella lista nera della spending review del Governo Monti. Il decreto legislativo sulle circoscrizioni giudiziarie, già ribattezzato con estrema sintesi il "taglia-tribunalini", porterà alla soppressione di 37 tribunali, 38 procure, 674 uffici dei giudici di pace e di tutte le sezioni distaccate. "Un provvedimento epocale" l'ha definito la Guardasigilli Paola Severino, che ha sottolineato come sia anacronistico mantenere una geografia giudiziaria che risale ai tempi dell'Unità d'Italia e come i piccoli tribunali costino molto e producano poco. Un giudizio forse immeritato per la sede di Borgomanero, dove le iscrizioni nel 2011 sono state oltre 1500, le sentenze civili 415 e quelle penali 271. Inoltre, il tribunale agognino, ospitato in un edificio inaugurato solo 25 anni fa, è stato il primo ufficio giudiziario in Italia interamente informatizzato, diventando esempio per tutto il paese. Ma come ben sa chi frequenta i tribunali: dura lex sed lex. E quindi nessuna eccezione sembra ipotizzabile per Borgomanero.

Lucia Panagini

 

Articolo di: lunedì, 09 luglio 2012, 9:24 m.

Dal Territorio

Elisa e la scelta di partorire in casa

Elisa e la scelta di partorire in casa
GARGALLO L’intimità di un momento unico, vissuto in casa con la propria famiglia, partecipe dell’evolversi dell’evento. Elisa Botto Steglia ci accoglie, a poche settimane dal parto, sorridente e serena con il suo bimbo in braccio. Sullo sfondo della stanza i disegni colorati del suo primo figlio. Per la giovane mamma la decisione di partorire a casa (seguita ad un(...)

continua »

Altre notizie

^ Top