Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 21 febbraio 2018
Articolo di: venerdì, 29 giugno 2012, 6:37 p.

Borgomanero: al Nuovo un pezzo sconosciuto di Sardegna

Lunedì 2 luglio sarà proiettato il documentario Cadenas sulle ragazze della ferrovia

BORGOMANERO – Un docu-film insolito, come insolite sono le sue protagoniste, le donne che in Sardegna custodiscono l’ultima ferrovia europea senza passaggi a livello automatici. La loro storia è stata portata sul grande schermo da Francesca Balbo con un documentario che ora sta girando l’Italia. L’appuntamento a Borgomanero è per lunedì 21 luglio al Cinema Nuovo di via IV novembre. “Ho incontrato per caso le ragazze della Ferrovia seguendo le tracce di un servizio fotografico – racconta l’autrice - Mi sono ritrovata a Mandas, 50 chilometri a nord di Cagliari, un centro  che fino alla metà degli anni ’70 era un importante snodo tra i treni delle Ferrovie della Sardegna. Ho conosciuto le donne che custodiscono i passaggi a livello. Custodire e’ il verbo che usano per raccontare il loro lavoro: hanno la custodia della nostra sicurezza, sono loro che devono fermare il  traffico con una catena, la chiudono mentre passa il treno e la riaprono quando e’ tutto finito. La  catena che le costringe in quei luoghi remoti per lunghissime ore, aspettando che passino i pochi  treni che trasportano pochi viaggiatori”.

Lucia Panagini 

Articolo di: venerdì, 29 giugno 2012, 6:37 p.

Dal Territorio

Elisa e la scelta di partorire in casa

Elisa e la scelta di partorire in casa
GARGALLO L’intimità di un momento unico, vissuto in casa con la propria famiglia, partecipe dell’evolversi dell’evento. Elisa Botto Steglia ci accoglie, a poche settimane dal parto, sorridente e serena con il suo bimbo in braccio. Sullo sfondo della stanza i disegni colorati del suo primo figlio. Per la giovane mamma la decisione di partorire a casa (seguita ad un(...)

continua »

Altre notizie

^ Top