Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 21 novembre 2017
Articolo di: giovedì, 27 settembre 2012, 1:39 p.

Borgomanero: attività di contrasto all’evasione fiscale in crescita

I dati della locale Compagnia delle Fiamme Gialle

BORGOMANERO – Attività di controllo e verifica per la lotta all’evasione fiscale incrementata, a Borgomanero, da parte della Compagnia di Borgomanero della Guardia di Finanza.

Nel corso del primo periodo del 2012, i militari novaresi, rispetto all’annualità precedente, hanno continuato a perseguire il rafforzamento dell’attività di contrasto ai fenomeni evasivi più gravi e pericolosi, intensificando le investigazioni e gli interventi contro l’economia sommersa, le frodi e l’evasione fiscale, valorizzando ulteriormente le prerogative del Corpo nel saper al meglio esaminare in modo globale gli illeciti economico-finanziario grazie al combinato esercizio dei poteri di polizia giudiziaria e tributaria.
E’ stata incrementata, inoltre, rispetto allo scorso anno, l’attività di controllo economico del territorio.

A data odierna il reparto, competente territorialmente su 52 comuni della provincia di Novara, nell’attività di contrasto all’evasione fiscale, ha ultimato 35 verifiche fiscali e 87 controlli nei vari settori d’intervento; complessivamente sono stati scoperti quasi 5 milioni di euro quali elementi imponibili non dichiarati, quasi 2 milioni di euro di ricavi non contabilizzati e violazioni all’imposta sul valore aggiunto per più di 2,5 milioni di euro.
Sono inoltre stati effettuati 1138 controlli in relazione a scontrini, ricevute fiscali, e sul corretto trasporto dei beni, nonché sui cc.dd. “indici di capacità contributiva, eseguiti nell’ambito della quotidiana attività di controllo economico del territorio. Con specifico riguardo al solo settore delle ricevute e scontrini fiscali, 153 controlli su un totale dei 798 eseguiti nei confronti dei soli esercenti, hanno consentito di far emergere casi di irregolarità nel 20-30% dei casi.

Le Fiamme Gialle di Borgomanero sono state impegnate anche nel contrasto alle frodi in materia di “accise” e di altre imposte indirette sulla produzione e sui consumi, con finalità di assicurare il considerevole gettito assicurato all’Erario eseguendo 10 controlli e scoprendo 14.150,00 di elementi positivi di reddito non registrati.
Inoltre l’attività ha, peraltro, consentito di individuare anche 33 lavoratori irregolari dei quali 31 completamente in nero, impiegati da diversi datori di lavoro.
Le principali condotte evasive sinora scoperte nel territorio di competenza della Compagnia di Borgomanero sono caratterizzate da costi di produzione gonfiati, fatture false, scontrini e, ricevute o fatture non emesse, acquisti e vendite “in nero”, dichiarazione dei redditi omesse o infedeli, versamenti d’imposta omessi.

Apprezzabili risultati sono stati conseguiti, commenta il Col. t. SFP Angelo Russo –Comandante Provinciale delle Fiamme Gialle-, nei settori istituzionali di contrasto all’evasione fiscale, aggiungendo che” la lotta contro l’evasione fiscale ed ai comportamenti fraudolenti non conosce tregua grazie al continuo impegno del personale che corrisponde al legittimo interesse delle istituzioni e della collettività al contrasto delle forme di illegalità fiscale”.

Monica Curino

Articolo di: giovedì, 27 settembre 2012, 1:39 p.
youkata

Dal Territorio

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero
BORGOMANERO - Secondo i dati ufficiali contenuti nel rapporto redatto dal Ministero della Salute, in Italia nel 2014 i celiaci erano 172.197, con un incremento di quasi ottomila unità rispetto al 2013 e addirittura di 23.500 rispetto al 2012. La celiachia è definita dalla scienza medica come una infiammazione cronica dell'intestino tenue, scatenata dall'ingestione di glutine(...)

continua »

Altre notizie

^ Top