Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 11 dicembre 2017
Articolo di: mercoledì, 28 marzo 2012, 10:18 m.

Borgomanero: fornitura in ritardo per i dissuasori mobili sui corsi

Il Comune costretto a revocare il contratto alla ditta, ma il progetto rimane

BORGOMANERO – Ritarda l’omologazione da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti dei dissuasori mobili che l’amministrazione comunale vorrebbe installare all’imbocco dei corsi cittadini e il Dirigente della divisione tecnica architetto Cristina Renne revoca il contratto alla ditta appaltatrice della fornitura. “Da mesi – viene precisato nel provvedimento – sono in corso i lavori di riqualificazione dei quattro corsi e di piazza Martiri con un impegno di spesa di oltre tre milioni di euro. Il progetto prevede anche la posa di dissuasori mobili comandati a distanza per meglio regolamentare la chiusura dei corsi stessi”. Nell’ottobre dello scorso anno il Comune aveva commissionato la fornitura alla “Coelin srl” di Leffe in provincia di Bergamo con un impegno di spesa di 47.000 euro. Tale fornitura avrebbe però dovuto essere preceduta dall’invio da parte della ditta di una serie di documenti tra cui l’attestato di omologazione dei dissuasori rilasciato dal competente Ministero. La “Coelin srl” nonostante i ripetuti solleciti non sarebbe però stata in grado di fornire nei tempi concessi la documentazione richiesta. Da qui la decisione di revocare l’aggiudicazione della fornitura in quanto sottolinea l’architetto Renne “il proseguire dei lavori di rifacimento della pavimentazione del centro storico e dei relativi sottoservizi rende urgente l’esecuzione delle opere edili di predisposizione della posa dei dissuasori mobili e tale predisposizione non può essere fatta su un modello di dissuasore non omologato dal Ministero”. Tutto da rifare quindi. “Nei prossimi giorni.- assicura il dirigente comunale – procederemo con una nuova indagine di mercato per arrivare in tempi brevissimi alla fornitura di nuovi dissuasori”.

Carlo Panizza

Articolo di: mercoledì, 28 marzo 2012, 10:18 m.
^ Top