Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 15 dicembre 2017
Articolo di: sabato, 21 maggio 2011, 12:00 m.

Borgomanero: negozianti preoccupati per i lavori sui corsi

L’apertura del cantiere è prevista per metà giugno

BORGOMANERO - Sono preoccupati i commercianti del centro storico per i lavori di rifacimento della pavimentazione nei quattro corsi principali e in piazza Martiri che dovrebbero iniziare a metà giugno. Il progetto prevede anche il rifacimento integrale della rete idrica e di alcuni tratti della rete fognaria. L’impegno di spesa è di oltre tre milioni di euro: 1,5 saranno a carico di “Acque Spa”, un milione entrerà nelle casse comunali dalla vendita, non ancora perfezionata, di un terreno in viale Kennedy per l’acquisto del quale è stato versato solo un “acconto” di trecentomila euro. Altri 364.000 euro arriveranno dalla Regione mentre 155.000 verranno prelevati dall’avanzo di amministrazione. È indubbio che l’intervento provocherà disagi non solo ad automobilisti e residenti ma soprattutto a chi nel centro storico ha un’attività commerciale. Gli esercenti non sono contrari alla sistemazione dei corsi ormai non più rinviabile ma tramite i rappresentanti di categoria chiedono al Comune garanzie sulla durata dei lavori e un sostanziale aiuto per compensare almeno in parte i mancati futuri introiti. All’Amministrazione comunale spiega il Presidente dell’Ascom Pierpaolo Marchetti – abbiamo inviato una lettera dove chiediamo per un anno intero l’abbattimento totale della Cosap, il canone dovuto per l’occupazione di spazi e aree pubbliche, la riduzione del 50% della tassa sulla raccolta rifiuti e la messa a disposizione dei commercianti di buoni sosta gratuiti da distribuire ai clienti. Per quanto riguarda l’organizzazione dell’intervento – prosegue Marchetti – nel corso di un recente incontro ci è stato spiegato che i lavori interesseranno inizialmente corso Roma e corso Cavour. Gli ultimi saranno corso Mazzini, corso Garibaldi e Piazza Martiri». Nei prossimi giorni l’Amministrazione comunale dovrà dare una risposta all’Ascom e dovrà informare la cittadinanza su tempi e modalità degli interventi programmati. Un altro problema da risolvere sarà quello riguardante lo riorganizzazione temporanea del mercato settimanale che da sempre al venerdì si svolge nel centro cittadino. Nelle foto, di Panizza, il Presidente dell’Ascom Pierpaolo Marchetti e una recente immagine di corso Cavour che assieme a corso Roma sarà il primo a vedere le ruspe in azione.

Carlo Panizza

 

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara in edicola lunedì, giovedì e sabato

Articolo di: sabato, 21 maggio 2011, 2:39 p.
^ Top