Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 21 novembre 2017
Articolo di: lunedì, 20 marzo 2017, 3:01 p.

Borgomanero non dimentica il giorno dell'Unità d'Italia

Cerimonia curata dal Gruppo Alpini cittadino il 17 marzo

BORGOMANERO - Il Regno d’Italia nacque il 17 marzo del 1861 e, lo stesso giorno, il Parlamento proclamò Vittorio Emanuele II di Savoia primo re d’Italia. L'anniversario dell'Unità d'Italia viene fatto coincidere con questa data ed è stato solennemente festeggiato nel 1911 (50 anni), nel 1961 (100 anni) e nel 2011 (150 anni). Solo nel 2011, per ricordare il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, il 17 marzo è stato proclamato festa nazionale ed ha visto numerose manifestazioni pubbliche in tutta il nostro paese. Con la legge del 23 novembre 2012, n. 222, relativa alle "Norme sull'acquisizione di conoscenze e competenze in materia di «Cittadinanza e Costituzione» e sull'insegnamento dell'inno di Mameli nelle scuole", è stata approvata in maniera definitiva l'istituzione della "Giornata nazionale dell'Unità, della Costituzione, dell'inno e della bandiera" a cadenza annuale. Pur rimanendo un giorno lavorativo, il 17 marzo viene considerato come "giornata promuovente i valori legati all'identità nazionale". In questa data del 2011 l'Associazione Nazionale Alpini aveva invitato tutti i Gruppi Alpini italiani ad un momento di ricordo e di riflessione, ed a compiere semplici ma significativi atti, come gli onori al nostro tricolore con la semplice cerimonia dell'alzabandiera da tenersi presso le sedi dei vari Gruppi . Inoltre era stato letto un messaggio del Presidente nazionale ANA in cui si ricordavano i valori alpini e la speranza che la ricorrenza non sia soltanto vissuta come esercizio retorico. Come scriveva anche il Beato don Carlo Gnocchi (cappellano in Russia con gli Alpini nella seconda guerra mondiale) "per fare bella l'Italia ci vogliono la tenacia, la sobrietà, l'amore per la propria terra e la religiosità degli alpini e diciamo anche la loro semplicità, la loro disponibilità e la loro predisposizione per far comunità".

“Dal 2011 – dice il portavoce delle “penne nere” borgomaneresi Giancarlo Manfredi - il Gruppo Alpini di Borgomanero celebra sempre questa ricorrenza, senza clamore e con il dovuto rispetto, ed anche nella serata dello scorso venerdì 17 marzo, alla presenza del Sindaco Anna Tinivella, del vicesindaco Sergio Bossi, del comandante la polizia municipale Ettore Tettoni , del comandante la tenenza carabinieri Luca Bianchi Fossati, dei rappresentanti della Polizia Stradale di Borgomanero e del presidente della sezione ANA Cusio-Omegna Euridio Repetto (ultimo sulla destra, nella foto di Panizza, accanto al capo gruppo Renato Velati) si è svolta presso la sede in via Caduti nei lager nazisti la cerimonia dell'alzabandiera a ricordo appunto della Giornata nazionale dell’unità, della Costituzione, dell’inno e della bandiera”.

Carlo Panizza

Articolo di: lunedì, 20 marzo 2017, 3:01 p.
youkata

Dal Territorio

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero
BORGOMANERO - Secondo i dati ufficiali contenuti nel rapporto redatto dal Ministero della Salute, in Italia nel 2014 i celiaci erano 172.197, con un incremento di quasi ottomila unità rispetto al 2013 e addirittura di 23.500 rispetto al 2012. La celiachia è definita dalla scienza medica come una infiammazione cronica dell'intestino tenue, scatenata dall'ingestione di glutine(...)

continua »

Altre notizie

^ Top