Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 17 gennaio 2018
Articolo di: sabato, 12 maggio 2012, 5:35 p.

Borgomanero: tapulonata di primavera con la Cunsurtarija

Invitati a tavola anche i due candidati sindaci. Ma non dovranno parlare di politica

BORGOMANERO - L’Antica Cunsurtarija al Tapulon fondata nel 2003 su iniziativa di alcuni borgomaneresi “doc” capitanati dallo scomparso architetto Piermario Pettinaroli terrà martedì 15 maggio alle 20 presso la sede sociale, la Trattoria del Ciclista di via Rosmini la “grande tapulonata di primavera”. L’Associazione presieduta da Nino Margaroli conta oltre cinquanta soci ed è iscritta alla Fice, la Federazione italiana delle Confraternite eno gastronomiche. Il”patron” della Trattoria del Ciclista Tiziano Godio, interprete della maschera cittadina della “Sciora Togna” e tra i padri fondatori della Cunsurtarija ha reso noto il menu della serata che come al solito avrà come protagonisti i piatti tipici del territorio: antipasti assortiti, risotto al Boca, ravioli al sugo di brasato, tapulone con polenta o patate e dessert primaverile. Il tutto accompagnato dai vini delle Colline novaresi. Prezzo della cena 30 euro, vini ovviamente compresi con prenotazione da effettuarsi direttamente presso la Trattoria del Ciclista. All’appuntamento eno gastronomico sono stati invitati anche i due aspiranti Sindaci di Borgomanero Anna Tinivella e Pierluigi Pastore (la prima è anche socia della Cunsurtarija) che per qualche ora dovranno interrompere la campagna elettorale limitandosi ad assaporare le specialità della cucina locale. Perchè ,queste le regole della Cunsurtarija, almeno a tavola non si parla di politica. Nella foto, un flash sulla “grande tapulonata di primavera” edizione 2011.

Carlo Panizza

Articolo di: sabato, 12 maggio 2012, 5:35 p.

Dal Territorio

Elisa e la scelta di partorire in casa

Elisa e la scelta di partorire in casa
GARGALLO L’intimità di un momento unico, vissuto in casa con la propria famiglia, partecipe dell’evolversi dell’evento. Elisa Botto Steglia ci accoglie, a poche settimane dal parto, sorridente e serena con il suo bimbo in braccio. Sullo sfondo della stanza i disegni colorati del suo primo figlio. Per la giovane mamma la decisione di partorire a casa (seguita ad un(...)

continua »

Altre notizie

^ Top