Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 14 dicembre 2017
Articolo di: sabato, 15 ottobre 2011, 2:13 p.

Borgomanero, una stagione a teatro

In cartellone dodici spettacoli: il 15 novembre si alzerà il sipario al Nuovo

BORGOMANERO - Saranno Massimo Dapporto e Antonella Elia, interpreti de “La verità”, commedia brillante di Florian Zeller ad aprire martedì 15 novembre al Teatro Nuovo di Borgomanero la stagione di prosa 2011/2012 allestita a cura dell’associazione culturale “Il Contato del Canavese” di Ivrea in collaborazione con l’Assessorato comunale alla Cultura. La rassegna è stata presentata ieri pomeriggio, venerdì, nella sala consigliare di Palazzo Tornielli alla presenza del vice sindaco e assessore alla cultura Ignazio Stefano Zanetta.

In cartellone dodici spettacoli di cui quattro “fuori abbonamento”: “Terrybilmente divagante” scritto e interpretato dalla simpaticissima Teresa Mannino, cabarettista di Zelig che andrà in scena venerdì 13 gennaio; “La leggenda di Redenta Tiria” di Salvatore Niffoi con Corrado D’Elia in programma lunedì 27 febbraio; l’operetta “Nel paese dei campanelli” di Carlo Lombardo nell’allestimento curato dalla Compagnia d’Opera Italiana nel pomeriggio di domenica 4 marzo e, a grande richiesta, “Patì.....patem”, ultimo esilarante spettacolo de “I Legnanesi” che da anni a Borgomanero fanno registrare il tutto esaurito. Tornando agli spettacoli in abbonamento il cartellone prevede per lunedì 19 dicembre “Stanno suonando la nostra canzone”, commedia musicale di Neil Simon con Giampiero Ingrassia e Simona Samarelli e la regia di Gianluca Guidi. Dopo la pausa natalizia mercoledì 18 gennaio sarà la volta de “La mostra” con Simona Marchini e la regia di Gigi Proietti; mercoledì 1° febbraio Lunetta Savino ed Emilio Solfrizzi saranno gli interpreti di “Due di noi” di Michael Frayn; lunedì 13 febbraio la Compagnia del Teatro Giacosa di Ivrea diretta da Alberto Oliva proporrà una delle più belle commedie di Carlo Goldoni “Il ventaglio”; lunedì 12 marzo sarà la volta di “Niente progetti per il futuro” scritto da Francesco Brandi con l’interpretazione di Giobbe Covatta ed Enzo Iacchetti. Giovedì 22 marzo Massimo Lopez, Giuliano Chiarello e la Big Band Jazz Company saranno i protagonisti dello spettacolo “Varie età” scritto da Massimo e Alessandro Lopez. La chiusura della rassegna teatrale è affidata a Corrado Tedeschi e all’affascinante Lorenza Mario che si cimenteranno in uno spettacolo tratto dall’omonimo romanzo di Choderlos de Laclos “Le relazioni pericolose”, storia ambientata nella Francia pre-rivoluzionaria di un libertino a metà tra il collezionismo rude e senza scrupoli di Don Giovanni e la poesia erotica del sessismo di Casanova.

Chi vorrà sottoscrivere l’abbonamento per la stagione di prosa (otto spettacoli) dovrà sborsare 120 euro (ridotto a 100 per chi ha meno di 25 anni o più di 65) se residente a Borgomanero, altrimenti i prezzi saranno rispettivamente di 130 e 110 euro. Rispetto agli passati quando chi voleva abbonarsi era costretto a fare le veglie notturne gli organizzatori hanno pensato di avviare la campagna abbonamento nel pomeriggio di domenica 6 novembre, nella sala consigliare, dalle 14.30 alle 17.30. La vendita proseguirà poi da lunedì 7 a venerdì 11 novembre dalle 10.30 alle 12.30 presso l’Ufficio cultura del Comune. Ogni persona potrà acquistare un massimo di quattro abbonamenti. L’acquisto dei biglietti singoli per gli spettacoli fuori abbonamento (20 euro il prezzo intero, 17 il ridotto) inizierà sabato 12 novembre nella sala consigliare del Municipio, dalle 9.30 alle 12. Nella stessa giornata si potranno acquistare anche i biglietti per gli spettacoli fuori abbonamento che verranno posti in vendita ai seguenti prezzi: “I Legnanesi” 23 euro; “Terribilmente divagante” con Teresa Mannino 20 euro; “Il Paese dei campanelli” (18 euro ridotto a 10 per gli iscritti all’Università per la terza età, Centro incontro Anziani e Auser); “La leggenda di Renenta Tiria (5 euro i residenti a Borgomanero, 10 i non residenti). Per maggiori informazioni ci si può rivolgere direttamente all’Ufficio cultura del Comune (tel. 0322.837730 e 837739) oppure telefonare alla responsabile delle pubbliche relazioni della rassegna teatrale Rita Ballarati (tel. 3336728569).

Carlo Panizza

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara in edicola lunedì, giovedì e sabato

Articolo di: sabato, 15 ottobre 2011, 2:13 p.
^ Top