Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
domenica, 25 febbraio 2018
Articolo di: venerdì, 18 novembre 2011, 12:57 m.

C’è penna e penna... giornalisti ai fornelli

Ad Armeno rinnovato successo per la sfida in cucina tra professionisti dell’informazione

ARMENO - Quasi una ventina di giornalisti (di carta stampata, emittenti radio e televisione) e un paio di fotografe hanno preso parte alla sfida in cucina “Giornalisti ai fornelli”, sabato 12 novembre. Una rassegna nata anni fa e da due edizioni riproposta ad Armeno, nella “patria” degli alberghieri, e proprio in occasione della loro festa. A questo si aggiunge il ricordo della collega scomparsa nel gennaio del 2010, Maria Teresa Masiello, responsabile dell’ufficio stampa del Comune di Omegna.

La vincitrice in un gruppo formato in maggioranza da donne è stata Engarda Giordani, titolare dell’ufficio di comunicazione “Eg” a Gozzano e di “Noi magazine”. Le penne -questo il formato di pasta scelta dalla giuria per la competizione - della Giordani erano con gamberi e zucchine al profumo di zafferano. La semplicità del piatto ha conquistato la giuria composta da cuochi professionisti oggi in pensione, ma che vantano anni di esperienze a livello internazionale. La loro competenza ha saputo cogliere le sfumature di un piatto semplice, come quello della vincitrice, senza però accantonare chi ha curato la presentazione dei dettagli, come la vincitrice del terzo posto con le penne alla vodka e panna e la seconda sul podio, che ha servito penne mari e monti.

Fuori dalla cucina i protagonisti hanno trascorso un pomeriggio in allegria fino all’ora di cena, quando il cuoco Giulio Marzi, componente della giuria, ha portato in tavola per loro un superbo risotto ai funghi. La serata è poi proseguita con l’ascolto della corale di San Germano Vercellese, invitata per l’occasione, e la premiazione. In ricordo della giornata è stato consegnato da parte del sindaco, Piero Fortis, il premio al giornalista più anziano, conquistato da Vittorio Grassi, nativo di Armeno ma residente a Gignese e corrispondente per la testata “Il Sempione” della Stampa Diocesana. Alla cerimonia sono intervenuti anche Angela Masiello, sorella di Maria Teresa, e il marito della giornalista Gigi Vanoli. Assente il sindaco di Omegna, Antonio Quaretta il quale, impossibilitato a intervenire alla manifestazione, ha fatto pervenire i suoi saluti ai presenti.

Maria Nausica Bucci

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara in edicola lunedì, giovedì e sabato

Articolo di: venerdì, 18 novembre 2011, 12:57 m.

Dal Territorio

Elisa e la scelta di partorire in casa

Elisa e la scelta di partorire in casa
GARGALLO L’intimità di un momento unico, vissuto in casa con la propria famiglia, partecipe dell’evolversi dell’evento. Elisa Botto Steglia ci accoglie, a poche settimane dal parto, sorridente e serena con il suo bimbo in braccio. Sullo sfondo della stanza i disegni colorati del suo primo figlio. Per la giovane mamma la decisione di partorire a casa (seguita ad un(...)

continua »

Altre notizie

^ Top