Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
domenica, 17 dicembre 2017
Articolo di: sabato, 19 novembre 2011, 4:31 p.

Carabinieri arrestano avvenente scippatrice

Aveva scippato una donna, facendola cadere

BORGOMANERO - Non è riuscita a fuggire alle attente indagini dei carabinieri di Borgomanero la giovane che qualche giorno fa aveva scippato una signora, impossessandosi della sua borsetta contenente pochi euro e facendo perdere le proprie tracce tra le vie del centro di Borgomanero, nel Novarese. Nell’occasione, la vittima, cercando di resistere all’aggressione, era caduta, procurandosi alcune escoriazioni alle mani.

La donna scippata è, però, riuscita a dare un prezioso contributo agli inquirenti, fornendo una precisa descrizione della rapinatrice: una giovane bionda, avvenente ed elegante. Partendo dalle indicazioni fornite, i carabinieri della Tenenza di Borgomanero hanno setacciato l’ambiente dei tossicodipendenti, concentrando l’attenzione su S.T., bella 24enne italiana, pregiudicata.

La donna, sentendosi braccata, ha anche provato a far perdere le proprie tracce, abbandonando il proprio appartamento e lasciando la città. Tentativo vano perché i militari della Tenenza, dopo mirati servizi, le hanno stretto il cerchio attorno, stanandola nelle vicinanze di Borgomanero, dove aveva trovato occasionale ospitalità presso l’abitazione di un conoscente. Nel corso della perquisizione sono state raccolte inconfutabili prove di colpevolezza a suo carico, tanto che la giovane ha ammesso la propria responsabilità.

La ventiquattrenne è stata arrestata e condotta nella sezione femminile del carcere di Vercelli, a disposizione del magistrato che conduce le indagini. L’attività degli inquirenti prosegue allo scopo di accertare l’eventuale coinvolgimento della ragazza in altri episodi analoghi avvenuti nella provincia. Gli stessi sperano che qualche altra vittima, aggredita con analoghe modalità, si faccia viva con loro.

Monica Curino

Articolo di: sabato, 19 novembre 2011, 4:31 p.

Dal Territorio

Era di Maggiora una delle "madri" del movimento operaio

Era di Maggiora una delle "madri" del movimento operaio
MAGGIORA - Abigaille Zanetta era nata a Suno nel 1875, ma la sua famiglia, il papà Bartolomeo e la mamma Maddalena Marucco,  era originaria di Maggiora. E sempre a Maggiora  iniziò la sua carriera professionale come insegnante presso il locale Asilo Infantile. Attività questa che non l’avrebbe fatta assurgere agli onori della cronaca tanto da essere(...)

continua »

Altre notizie

^ Top