Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
domenica, 22 ottobre 2017
Articolo di: sabato, 09 febbraio 2013, 12:00 m.

Carnevale da guinness a Borgomanero

Bruciato un fantoccio alto otto metri e due centimetri

BORGOMANERO – Centinaia di bambini e altrettanti genitori e nonni hanno gremito l’Oratorio Parrocchiale di via Dante per la “Festa in maschera” organizzata in occasione del Carnevale 2013 dall’Oratorio in collaborazione con la Pro Loco cittadina. La manifestazione si è aperta con lo spettacolo di magia “Magicus” è culminata con un grande falò destinato ad entrare nel Guinness mondiale dei primati. E’ stato infatti bruciato il fantoccio più alto del mondo (otto metri e due centimetri) con le sembianze di “Scaramacai” il famoso pagliaccio balzato alla notorietà nel 1955 che fu protagonista di numerose trasmissioni televisive a cavallo tra gli anni ’50 e gli anni ’60.
Il record è stato ufficialmente omologato dal Vice Comandante della Polizia Municipale Baratella e alla presenza dell’Assessore alla Cultura Ignazio Stefano Zanetta e del Presidente della Pro Loco Massimo Minazzoli. Ad accendere il falò sono stati con le loro frecce infuocate gli Arcieri di Borgomanero capitanati dalla neo campionessa regionale della specialità Barbara Foschetti.
Il pomeriggio carnevalesco è stato ulteriormente ravvivato dalla presenza di artisti di strada e tante belle mascherine nel centro cittadino. Questo grazie ad un’iniziativa promossa dall’amministrazione comunale in collaborazione con l’Associazione commercianti del centro storico. Il carnevale proseguirà lunedì’ 11 febbraio con il “Lunzon”: con soli 24 euro (vini compresi) si potrà cenare nella maggior parte dei ristoranti cittadini.

> VEDI LA FOTOGALLERY

Servizio e foto gallery di Carlo Panizza

Articolo di: sabato, 09 febbraio 2013, 9:42 p.
youkata

Dal Territorio

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero
BORGOMANERO - Secondo i dati ufficiali contenuti nel rapporto redatto dal Ministero della Salute, in Italia nel 2014 i celiaci erano 172.197, con un incremento di quasi ottomila unità rispetto al 2013 e addirittura di 23.500 rispetto al 2012. La celiachia è definita dalla scienza medica come una infiammazione cronica dell'intestino tenue, scatenata dall'ingestione di glutine(...)

continua »

Altre notizie

^ Top