Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 11 dicembre 2017
Articolo di: martedì, 01 marzo 2011, 12:00 m.

Cinque sindaci e un marzo “in rosa”

Edizione intercomunale per la kermesse dedicata alla donna

BORGOMANERO - Sarà un “Marzo in rosa” intercomunale quello che si aprirà domani e sarà caratterizzato da un susseguirsi di manifestazioni che si svolgeranno in cinque Comuni, tutti rigorosamente amministrati da donne. L’iniziativa, giunta alla quarta edizione, è stata presentata nei giorni scorsi nell’aula consiliare di Palazzo Tornielli dal sindaco di Borgomanero Anna Trivella e dalle sue “colleghe”: Annalisa Beccaria di Cureggio, Rosanna Bellosta di Briga Novarese, Carla Biscuola di Gozzano e Micaela Gerardi di Ameno.

«Il progetto “Marzo in rosa”  - ha spiegato Tinivella – lo avevamo avviato noi nel 2008. Poichè il nostro è un territorio dove il “gentil sesso” è rappresentato nelle istituzioni da tante donne sindaco e l’anno scorso si è deciso di uscire dai confini della città comprendendo le iniziative che si svolgono anche nei Comuni della zona dove il sindaco è una donna».

Mostre, convegni, spettacoli teatrali, sfilate di moda, gare sportive e buona cucina saranno solo alcuni degli ingredienti di un menù quest’anno particolarmente ricco anche perché tra le manifestazioni programmate non mancheranno i riferimenti al 150° dell’Unità d’Italia. Il “Marzo in rosa 2011” per la verità ha già avuto una degna ouverture con l’inaugurazione, sabato scorso a Villa Marazza, della mostra “Cose di casa Marazza” che potrà essere visitata fino al 19 marzo.

Il programma proseguirà giovedì 3 alle 21 con la conferenza “Storie di donne che cambiano”, racconti di un anno vissuto con donne palestinesi nel campo profughi Shu’Fat; venerdì 4 alla stessa ora a Villa Marazza a cura dell’Anpi il professor Angelo Vecchi parlerà di “Costantino Pagani, un garibaldino di Borgomanero”; sabato 5 alle 16,30 nello spazio museale di Palazzo Tornielli ad Ameno si terrà il convegno “Essere donne nel Risorgimento”, tre scrittrici parlano di tre protagoniste del Risorgimento italiano; alle 21 a Borgomanero (palestra nuove scuole elementari) l’Auser proporrà una gara di ballo liscio; domenica 6 alle 10,30 con partenza da Borgomanero e arrivo a Cureggio si terrà “Camminiamo insieme” promossa dall’Associazione Stop Solitudine in collaborazione con il Soroptimist Alto Novarese.

Lunedì 7 marzo nei ristoranti di Borgomanero si terrà la cena del “Lunzon” (lunedì grasso) con prenotazione obbligatoria; martedì 8 i volontari dell’Auser distribuiranno a  tutte le donne ospiti delle case di riposo cittadine una mimosa; giovedì 10 alle 18 nell’aula consigliare di palazzo Tornielli verrà consegnato il premio “Una donna” istituito quattro anni fa dai soci Coop; venerdì 11 alle 18,30 al teatro Rosmini andrà in scena la rappresentazione teatrale “3012 La spada del desiderio” a cura dell’Associazione Genitori Bambini Down di Arona e Kiwanis Borgomanero; venerdì 11 alle 21 a Gozzano (palazzo comunale) si terrà la conferenza della neuropata Lorena Pompa sul tema “La gemmoterapia e i fiori Himalayani”; alle 21 a Borgomanero (Palazzetto dello sport di via Cadorna) esibizione del Gruppo Twirling di Santa Cristina e delle scuole di ballo operanti sul territorio; sabato 12 e domenica 13 a cura dell’Auser è in programma una gita alle Cinque Terre; sabato 12  alle 14,30 a Briga Novarese è in programma una passeggiata guidata dal professor Amedeo Fiammingo alle otto chiese di Briga; sabato 12 a Borgomanero (via Rosmini 12) presentazione della collezione Be-Cotton proposta da Raggio Verde; alle 20 nella frazione di Santa Cristina (Centro sociale) ci sarà una cena al femminile con spettacolo e sorprese varie; domenica 13 a Briga (palazzo comunale) alle 15 sfilata di moda “Inneggiando il riciclo”; alle 17 a Borgomanero (ex Teatro Sociale corso Roma 136) spettacolo teatrale “Pinzimonio in bigodini” a cura dell’Associazione Confini liberi.

Lunedì 14 alle 21 nella frazione San Marco (Salone oratorio) si terrà un corso di cucina a cura dello  chef Sabina dell’Osteria della Corte; mercoledì 16  alle 10,15 gli alunni delle scuole elementari e medie di Borgomanero e delle elementari di Cureggio e Maggiora parteciperanno in piazza Martiri alle celebrazioni del 150° dell’Unità d’Italia con alzabandiera e Messa all’aperto; mercoledì 16 alle 21 nella Collegiata di San Bartolomeo concerto del Coro Ana “Stella Alpina” di Berzonno di Pogno e della Fanfara Alpina della sezione Cusio-Omegna; giovedì 17 alle 17 l’Auser offrirà un ricco aperitivo in piazza Martiri; alle 21 a Briga Novarese è in programma una conferenza sul tema “Dalla Rivoluzione francese all’Unità d’Italia attraverso le uniformi”: relatori saranno Davide Modini, Fabio Clerici, Gerardo Melissa, Giulio Mandirola e Remo Poletti; venerdì 18 alle 20,45 a Borgomanero (ex teatro sociale) si terrà l’incontro “Il mondo in scena” con testimonianze di cittadini italiani e stranieri; alle 21 a Gozzano conferenza sul tema “Mi voglio bene ti voglio bene” del dottor Gianluca Minella; sabato 19 alle 15 a Briga Novarese il dottor Umberto Cammarano dell’Associazione Garden Club parlerà sul tema “Grandi donne per grandi giardini”; alle 21 a Borgomanero, Collegio don Bosco, concerto dei cori dell’Università per la terza età e del Coro Novaria; domenica 20  alle 15,30 a Cureggio sfilata di moda a cura della ditta Liolà.

Sempre a Cureggio martedì 22 l’Associazione Stop Solitudine proporrà l’incontro “Abbracciare il proprio femminile, una serata per ricaricarsi sperimentando la biodanza”; mercoledì 23 al teatro Nuovo di Borgomanero andrà in scena nell’ambito della stagione teatrale “Divorzio con sorpresa”; giovedì 24 alle 21 a Briga (aula consiliare) Angelo Vecchi parlerà di “Donne e Risorgimento”; venerdì 25 nella frazione San Marco prenderà il via alle 19 il “torneo di burraco”; alle 21 a Villa Marazza conferenza di David Bidussa su “Vita e opere di Goffredo Mameli”; alla stessa ora a Gozzano (sala consiliare) conferenza con proiezione di documentario sul tema “Gustavo Rol. Il mondo oltre il mondo”; sabato 26 e domenica 27 il Municipio di Gozzano ospiterà la XXV Mostra della Camelia; domenica 27 nel Parco di Villa Marazza si terrà un “Pic nic d’altri tempi” a cura del Gruppo storico cittadino, l’associazione “I Miserabili” e  i rioni; alle 14 nel salone dell’Oratorio di San Marco si svolgerà un “torneo di scacchi” a cura della Società scacchistica novarese.

Dall’8 al 13 marzo diversi ristoranti di Borgomanero, Briga, Gozzano, Ameno e Cureggio proporranno “Menù in rosa” da 22 a 30 euro.

 

Carlo Panizza

 

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara in edicola lunedì, giovedì e sabato

Articolo di: martedì, 01 marzo 2011, 12:43 m.
^ Top