Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 24 febbraio 2018
Articolo di: venerdì, 14 dicembre 2012, 3:30 p.

Cordoglio a Ghemme per la morte di Ilaria Pagin

La giovane vittima dell’incidente stradale tra Sizzano e Fara

GHEMME – Grande cordoglio, a Ghemme, nel Novarese, per la morte della giovane Ilaria Pagin, vittima, nella prima mattinata di ieri, giovedì 13 dicembre, di un grave incidente stradale tra Sizzano e Fara Novarese, lungo la strada provinciale 299 della Valsesia.

La giovane, 23enne studentessa universitaria, era alla guida della sua Fiat Punto in direzione di Fara, quando, per cause al vaglio della Polizia stradale di Borgomanero, immediatamente intervenuta sul luogo del sinistro, si è scontrata con un’autogru proveniente dal lato opposto. Sembrerebbe, dalle prime informazioni, che la giovane abbia tentato di evitare un ostacolo che, nel buio (il sinistro è avvenuto alle 7), si è trovata all’improvviso in strada e abbia così sterzato, finendo nella corsia opposta. Da qui sopraggiungeva l’autogru e la vettura si è, purtroppo, infilata sotto la cabina rialzata del mezzo.

Per la giovane, purtroppo, non c’era più nulla da fare. E’ deceduta sul colpo. La 23enne abitava in via Battisti con la famiglia. Sul posto anche i vigili del fuoco di Novara. Il traffico è rimasto bloccato per diverso tempo.

Ilaria si stava recando a scuola. Stava portandosi alla stazione di Novara, da dove avrebbe preso il treno per recarsi all’Università a Milano, dove frequentava l’ultimo anno del corso di Design della Comunicazione.

La giovane lascia mamma Emanuela e papà Roberto.

Monica Curino

Articolo di: venerdì, 14 dicembre 2012, 3:30 p.

Dal Territorio

Elisa e la scelta di partorire in casa

Elisa e la scelta di partorire in casa
GARGALLO L’intimità di un momento unico, vissuto in casa con la propria famiglia, partecipe dell’evolversi dell’evento. Elisa Botto Steglia ci accoglie, a poche settimane dal parto, sorridente e serena con il suo bimbo in braccio. Sullo sfondo della stanza i disegni colorati del suo primo figlio. Per la giovane mamma la decisione di partorire a casa (seguita ad un(...)

continua »

Altre notizie

^ Top