Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 26 maggio 2017
Articolo di: venerdì, 20 luglio 2012, 11:45 m.

Dal Cusio la staffetta benefica per il Burundi

La bella storia dell'ospedale di Masango, nato grazie al Rotary Club Orta

Masango è un villaggio sperduto in mezzo a colline rigogliose, a circa 2 ore di jeep dalla capitale Bujumbura ed è presidiato da più di vent’anni da una Missionaria della Carità di Novara, Suor Celina Tovagliaro. Suor Celina ed il suo piccolo ma volenteroso staff di suore locali, nel 2007 hanno avuto l’occasione di conoscere il Rotary Club Orta San Giulio e la generosità dei suoi soci. Tutto iniziò grazie ad un Campionato Mondiale di Ciclismo Rotariano che accolse al Mottarone oltre 160 soci provenienti da 16 nazioni e permise la realizzazione fattiva di una prima parte del Dispensario, con a fianco una piccola sala adibita all’accoglienza di malati gravi. Oggi quel luogo porta il logo del Rotary e si chiama Casa Alessia, in ricordo della collaborazione con l'associazione novarese guidata da Giovanni Mairati. In questi anni, grazie alla generosità di Enti, Associazioni, Aziende e singoli privati, il Rotary di Orta ha saputo raccogliere quasi 500.000 euro sia in denaro che in materiali (attrezzature sanitarie, letti, tubi, piastrelle…) ed ha potuto realizzare opere che hanno addirittura destato l’attenzione del Governo Burundese. E’ di una settimana fa la notizia che proprio il Governo, in occasione dei festeggiamenti del 50esimo anniversario della Indipendenza, abbia individuato il Dispensario di Masagno – costruito grazie all’esperienza ed al lavoro effettuato di persona da Franco Piola (impresario edile) da Giancarlo Primatesta (architetto ) e da Daniele Moscatelli (impresario tecnico –impiantista) e tanti amici che in questi 5 anni si sono periodicamente recati di persona in Burundi, come meritevole di attenzione. Suor Celina Tovagliaro per quest’opera, premiata come straordinaria in un luogo così sperduto,direttamente dalle mani di una delegazione del Presidente Pierre Nkurunziza, ha ricevuto in dono una ambulanza, una vera e propria benedizione dal cielo per lei che, da vent’anni offre sostegno sanitario ad una popolazione di oltre 20.000 anime che vivono nell’indigenza, al limite della sopravvivenza. E la staffetta benefica non si ferma. Sabato sera il Rotary di Orta si ritroverà a Pella per approfittare della grande festa organizzata in Piazza Motta, anche grazie alla collaborazione fattiva della socia Daniela Fantini proprio per sostenere il progetto "Insieme per Masango". L’evento propone Mercatini di Artigianato Locale, Prodotti Tipici del Territorio, Intrattenimento Musicale e Vendita all’Incanto di specialità gastronomiche. Sarà proiettato il filmato realizzato dal Presidente Franco Piola in occasione dell’ultimo viaggio a Masango ed il reportage fotografico di Walter Zerla, anch’egli socio del Club di Orta ed impareggiabile interprete dei colori e dell’atmosfera incontaminata di quelle terre così vere, così lontane anni luce dal nostro mondo.

Lucia Panagini

Articolo di: venerdì, 20 luglio 2012, 11:45 m.
youkata
^ Top