Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 12 dicembre 2017
Articolo di: lunedì, 09 maggio 2011, 8:40 p.

Direttamente dagli Usa nuovo adepto per la “Cunsurtarija dal Tapulon” di Borgomanero

La cerimonia di “intronizzazione” si è svolta la scorsa settimana

BORGOMANERO - Soci, amici e simpatizzanti dell’Antica Cunsurtarija dal Tapulon si sono ritrovati martedì 3 maggio alla Trattoria del Ciclista in via Rosmini a Borgomanero, “storica” sede dell’assocazione per la tradizionale tapulonata primaverile. Nel corso della piacevole serata è stato “intronizzato” un nuovo “adepto”, Gabriele Giaquinto. Classe 1964, a cavallo tra gli anni ’70 e ’80  era stato con il nome di “Bennatino” tra i conduttori della Radio R9. Laureato in Scienze della comunicazione da tempo vive negli Stati Uniti a Seattle dove dopo aver lavorato alla “Siemens Logistics” e dopo aver conseguito un master all’Università del Michigan da tre anni lavora come ingegnere alla Microsoft di Redmond. Prima di ricevere il “collare” da parte dei soci fondatori della Cunsurtaria presenti all’incontro (Franca Gattoni Mercalli, Tiziano Godio, Carlo Panizza, Maurizio Gallo e Alfredo Papale) e da parte del “cerimoniere” Gigi Mercalli, il nuovo socio ha dovuto pronunciare il motto della Cunsurtarija “Fa dal ben e lasa zì” (fa del bene e lascia che gli altri parlino) dopo aver naturalmente assaggiato il tapulone rigorosamente cucinato utilizzando carne equina. Durante la serata presentata dall’“Araldus” Carlo Panizza, lo “storico” Afredo Papale ha parlato delle origini del consumo della carne d’asino mentre il dottor Alfonso Bertona, noto medico specializzato in dermatologia ha declamato alcune poesie in dialetto borgomanerese scritte dal poeta locale Piero Velati.

c.p.

 

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara in edicola lunedì, giovedì e sabato

Articolo di: lunedì, 09 maggio 2011, 8:40 p.
^ Top