Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 23 gennaio 2018
Articolo di: giovedì, 26 luglio 2012, 2:26 p.

Edilizia scolastica: ecco gli interventi nell'alto novarese

La Provincia stanzia fondi per i Comuni sotto i 5 mila abitanti

Per quanto riguarda l'edilizia scolastica, quest'anno la Provincia di Novara concentra la sua attenzione sui piccoli Comuni, in particolare nell'alto novarese. Andranno, infatti, tutti a centri sotto i 5 mila abitanti i 250 mila euro destinati ad interventi sulle scuole. Nell'alto novarese finanziati lavori a Bogogno, Fontaneto d'Agogna, Ghemme, Invorio, Miasino, Paurzzaro e Soriso. “I piccoli Comuni sono quelli maggiormente in difficoltà economica – commenta l’Assessore all’Edizilia Scolastica e all’Istruzione Anna Maria Mariani – per i quali questi finanziamenti e queste opera rappresentano una vera e propria conquista. In taluni casi si tratta di impianti sportivi o di aree verdi attrezzati che hanno anche un’importante valenza sociale”. Nel dettaglio: alla scuola elementare di Bogogno si sostituirà l'illuminazione inefficiente e si migliorerà il risparmio energetico con la coibentazione e una nuova caldai; alle scuole primarie e secondari di Fontaneto d'Agogna ci sarà l'adeguamento della struttura a fini anti-incendio; a Ghemme si installerà un gruppo elettrogeno di emergenza presso il plesso scolastico delle medie ed elementari: alle scuole medie di Invorio si realizzeranno due nuove aule dalla vecchia aula magna; alle elementari di Miasino arriverà l'erba sintetica per il campetto polivalente; a Paruzzaro si interverrà sull'area verde esterna alla scuola primaria per renderla uno spazio per l'attività ginnica all'aperto, a Soriso interventi sull'area esterna della scuola primaria e completamento del primo piano di aule polivalenti. “La selezione delle opere – spiega il Presidente della Provincia Diego Sozzani – è stata attuata sulla base delle istanze pervenute e sulla distribuzione dei finanziamenti di cui negli ultimi due anni hanno beneficiato i Comuni del nostro territorio. In questo senso va sottolineato come, a far data dal 2010, con questi trasferimenti ogni comune del territorio, che ne abbia fatto richiesta, abbia ricevuto finanziamenti per opere di edilizia scolastica”. E sulla temuta difficoltà nel riaprire le scuole a settembre, il presidente Sozzani rassicura: "Oggi possiamo comunque assicurare che l’apertura del prossimo anno scolastico degli istituti provinciali non è a rischio, ma è ben poca soddisfazione se a breve non ci saranno fornite risposte certe”.

Lucia Panagini

Articolo di: giovedì, 26 luglio 2012, 2:26 p.

Dal Territorio

Elisa e la scelta di partorire in casa

Elisa e la scelta di partorire in casa
GARGALLO L’intimità di un momento unico, vissuto in casa con la propria famiglia, partecipe dell’evolversi dell’evento. Elisa Botto Steglia ci accoglie, a poche settimane dal parto, sorridente e serena con il suo bimbo in braccio. Sullo sfondo della stanza i disegni colorati del suo primo figlio. Per la giovane mamma la decisione di partorire a casa (seguita ad un(...)

continua »

Altre notizie

^ Top