Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 16 dicembre 2017
Articolo di: giovedì, 15 dicembre 2011, 5:13 p.

Elezioni a Borgomanero, Tinivella verso la ricandidatura

Mercoledì il sindaco traccerà un bilancio di mandato

BORGOMANERO -  Salvo ripensamenti, al momento non prevedibili, alla prossime elezioni comunali che si terranno in primavera il centro-destra ricandiderà l’attuale sindaco Anna Tinivella. Anche se in proposito nessuno rilascia dichiarazioni è stato lo stesso primo cittadino che intervenendo qualche giorno fa al ristorante “Pinocchio” ad un conviviale incontro organizzato dal Pdl avrebbe offerto la propria disponibilità ad accettare una reinvestitura. A condizione però, sostengono i bene informati che la “squadra” sia la stessa che ha governato la città in questi quasi cinque anni. Al riguardo se ne potrà forse sapere di più tra qualche giorno, esattamente mercoledì 21 dicembre quando alle 17,30 il sindaco nella sala consiliare di palazzo Tornielli terrà una conferenza stampa sul tema “56 mesi di amministrazione... è tempo di bilancio di fine mandato”. In quell’occasione Tinivella avrà anche l’opportunità di rispondere alle critiche del capo gruppo di “Sinistra ecologia libertà” Gabriele Caione che nei giorni scorsi è intervenuto nel dibattito politico con un comunicato stampa. “Di fronte ad una spaccatura di Pdl e Lega a livello nazionale che ha già avuto ad Omegna le sue prime ripercussioni – scrive Caione – a meno di tre mesi dall’avvio della campagna elettorale ci sembra incredibile che nulla si sappia sul futuro di una coalizione che ha guidato la città per cinque anni. La grossa crisi del centro-destra cittadino mette i borgomaneresi in una situazione di stand by che li lascia in balia rispetto all’attesa di conoscere gli esiti di carriera del sindaco all’Asl (Tinivella è dirigente medico responsabile del laboratorio analisi, ndr) prima di sapere se si ripresenterà ancora o no. Oltre che preoccuparsi di vedere la forza potenziale del candidato del centro-sinistra e poi decidere se scendere in campo. Sembra incredibile ma è così”.

Carlo Panizza

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara in edicola lunedì, giovedì e sabato 

Articolo di: giovedì, 15 dicembre 2011, 5:13 p.
^ Top