Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 23 gennaio 2018
Articolo di: venerdì, 20 luglio 2012, 1:55 p.

Evade le tasse e la moglie lo caccia di casa

La vicenda si è registrata nell'Alto Novarese

ALTO NOVARESE - Lui evade le tasse, lei, la moglie, lo butta fuori di casa. Come dire, "tra moglie e marito non mettere… la Guardia di Finanza".

E' quanto è accaduto negli ultimi giorni nel Novarese.

Un episodio a dir poco singolare. Le Fiamme Gialle, nel “pizzicare” il titolare di un’azienda edile risultato “evasore totale”, hanno assistito a una inattesa bega di natura familiare.

“Me lo aspettavo, prima o poi….”, aveva inizialmente dichiarato, con evidente spirito di rassegnazione, al momento dell’accesso dei militari della Sezione Tutela Entrate del Nucleo di Polizia Tributaria, un imprenditore dell’Alto novarese titolare di una ditta operante nel settore dell’edilizia, che aveva omesso di presentare, nell’ultimo quinquennio, le relative dichiarazioni annuali in materia di Imposte sui Redditi, I.R.A.P. ed Imposta sul Valore Aggiunto.

L’uomo, forse, non aveva però messo in conto che tale condotta, oltre ai possibili guai col fisco, gli avrebbe potuto anche cagionare un diverbio di un certo spessore con la moglie; la donna, infatti, evidentemente contrariata dall’operato del coniuge, lo invitava, senza remore e davanti agli sbigottiti finanzieri, a lasciare l’abitazione coniugale.

Secondo la minuziosa ricostruzione del volume d’affari, operata - una volta calmati gli animi - dalle Fiamme Gialle attraverso la disamina della contabilità aziendale e mediante  questionari indirizzati a clienti per conto dei quali l’imprenditore aveva operato ristrutturazioni edili, sono stati nascosti al fisco, nelle annualità assoggettate a controllo, ricavi per oltre 136.000 euro.

I Finanzieri hanno proceduto dunque a segnalare l’imprenditore al competente Ufficio delle Entrate in relazione alle imposte dovute all’Erario, mentre analoga segnalazione è stata fatta in relazione ad oltre Euro 22.000 di Imposta sul Valore Aggiunto, non versata nelle casse dell’Erario.

Infine, le Fiamme Gialle del Nucleo di Polizia Tributaria hanno interessato l’Autorità Magistratuale in relazione alla fattispecie criminosa fiscale di “omessa dichiarazione”.

Monica Curino

Articolo di: venerdì, 20 luglio 2012, 1:55 p.

Dal Territorio

Elisa e la scelta di partorire in casa

Elisa e la scelta di partorire in casa
GARGALLO L’intimità di un momento unico, vissuto in casa con la propria famiglia, partecipe dell’evolversi dell’evento. Elisa Botto Steglia ci accoglie, a poche settimane dal parto, sorridente e serena con il suo bimbo in braccio. Sullo sfondo della stanza i disegni colorati del suo primo figlio. Per la giovane mamma la decisione di partorire a casa (seguita ad un(...)

continua »

Altre notizie

^ Top