Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 23 gennaio 2018
Articolo di: giovedì, 14 luglio 2011, 3:19 p.

Ex elementari di Borgomanero, indetta la gara d’appalto

Lievitano i costi di riqualificazione

BORGOMANERO - Verrà a costare più di 400.000 euro l’intervento di riqualificazione dell’area sino a qualche mese fa occupata dalle ex scuole elementari “Dante Alighieri”, demolite con una spesa di quasi 300.000 euro. I costi della demolizione e della rimozione dei detriti erano lievitati a causa della scoperta, avvenuta in corso d’opera, di una spessa soletta in cemento armato che interessava tutta la zona dove sorgeva la vecchia palestra, che era stata realizzata agli inizi degli anni ‘60 durante la fase di costruzione dell’edificio scolastico, probabilmente per assicurare un maggiore isolamento dello stabile realizzato a pochi passi dal torrente Agogna. Nei giorni scorsi la Giunta municipale ha indetto la gara d’appalto per la riqualificazione dell’area con un importo a base d’asta di 340.000 euro Iva esclusa. Le imprese interessate dovranno far pervenire le loro offerte entro l’8 agosto. Il progetto esecutivo è stato invece redatto dall’architetto Giulio Baldo di Asti.

L’impresa che si aggiudicherà i lavori avrà tempo sei mesi per completare l’opera che prevede, tra l’altro, la costruzione di un grande parcheggio. Dal prossimo anno quest’area potrà anche essere utilizzata per accogliere fiere o mercati straordinari. La mostra mercato dedicata all’enogastronomia programmata per settembre (da giovedì 1 a domenica 4) verrà quindi allestita all’interno del Parco di Villa Marazza che per anni, sino al 2007, aveva ospitato “Borgoinfiera”.

Carlo Panizza

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara in edicola lunedì, giovedì e sabato 

Articolo di: giovedì, 14 luglio 2011, 3:19 p.

Dal Territorio

Elisa e la scelta di partorire in casa

Elisa e la scelta di partorire in casa
GARGALLO L’intimità di un momento unico, vissuto in casa con la propria famiglia, partecipe dell’evolversi dell’evento. Elisa Botto Steglia ci accoglie, a poche settimane dal parto, sorridente e serena con il suo bimbo in braccio. Sullo sfondo della stanza i disegni colorati del suo primo figlio. Per la giovane mamma la decisione di partorire a casa (seguita ad un(...)

continua »

Altre notizie

^ Top