Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 22 novembre 2017
Articolo di: mercoledì, 08 giugno 2011, 12:00 m.

Festa della SOStenibilità: premiati i migliori progetti degli studenti borgomaneresi

La manifestazione si è svolta sabato scorso nell’aula consiliare del Comune

BORGOMANERO – Nonostante il maltempo si è svolta con successo sabato scorso 4 giugno nel Municipio di Borgomanero la “Festa della SOStenibilità”: circa 120 i bambini e ragazzi che hanno partecipato all’atto finale del progetto “Giovani e Ambiente - SOStenibilità energetica”, organizzato dagli assessorati comunali all’Ambiente e alle Politiche Giovanili e che ha coinvolto oltre 500 studenti di tutte le scuole borgomaneresi. Nel corso della giornata le scuole hanno esposto i lavori sul tema prodotti nel corso dell’anno scolastico e alle 17, alla presenza del vicepresidente della Provincia di Novara Luca Bona e dell’onorevole Maria Piera Pastore, l’assessore Roberto Nonnis ha proclamato i vincitori.

Per la categoria delle scuole dell’infanzia hanno vinto, ex aequo, la sezione Grandi della scuola “Pascoli” (referente l’insegnante Angela Baldone), che ha presentato dei pannelli illustrativi, e la scuola di San Marco (con la maestra Silvana Zanetta), con il gioco della “casa sostenibile”.

Le classi quinte delle sezioni C e D della primaria “Dante”, coordinate da Anna Barbaglia, si sono invece aggiudicate il premio per la categoria delle scuole primarie.

Ex aequo anche per la categoria delle medie: si aggiudicano 250 euro a testa le classi I, II e III “Giornalismo” del professor Marco Merlin, con un servizio giornalistico in video, e le terze B e C che, guidate dal professor Massimo Rossi, hanno realizzato un sito Internet.

Addirittura tre i pari merito per quanto riguarda le scuole superiori. Il “Don Bosco” si aggiudica due premi, uno per gli spot realizzati dalla classe terza del Linguistico in collaborazione con la Albert Schweitzer Schule di Hofgeismar (referente la professoressa Stefania Carniel) e uno per i poster e le card della classe prima del Classico (referente il professor Paolo Campagnoli). L’altro ex aequo è appannaggio della I Bt dell’Enaip che, con la guida delle insegnanti Rosella Bolamperti e Manuela Cerutti, ha presentato in concorso il gioco da tavolo Energy Game.

Per ogni ordine di scuola c’erano in palio 500 euro (da suddividere in caso di ex aequo) che andavano ad aggiungersi ai contributi erogati in precedenza alle scuole per permettere la realizzazione degli elaborati.

Inizialmente prevista nel cortile di Palazzo Tornielli, a causa del maltempo la festa è stata trasferita all’interno del Comune: «È stata un’emozione fortissima vedere la sala consiliare aprirsi a bambini, genitori, insegnanti, semplici passanti - è stato il commento a caldo dell’assessore Nonnis - risuonare delle voci dei bimbi, colorarsi dei loro disegni, echeggiare delle note dei gruppi musicali».

Per i più piccoli, infatti, l’assessorato aveva preparato un “laboratorio della creatività” coordinato da Nicola Pankoff, il pittore che bambini e ragazzi conoscono per la serie di articoli di cancelleria di una nota azienda cartaria illustrati con suoi quadri.

La colonna sonora dell’evento è stata assicurata da due gruppi, la Free Soul Band, composta da studenti e insegnanti dell’Iti “Leonardo da Vinci”, e i Blue Swing (Maurice Valloggia al piano, Michelangelo Di Cerbo all’armonica, Angelo Ongaro al contrabbasso e Mauro Savoini alla batteria). Da ricordare, inoltre, la presenza di uno stand di Mamre, l’associazione che si occupa di donne in difficoltà e che scuole e Comune hanno voluto quest’anno aiutare nell’ambito dello “spazio solidarietà” all’interno del progetto “Giovani e Ambiente”.

All’ultimo momento, infine, l’assessorato ha letteralmente dato riparo alla Società Operaia, che avrebbe dovuto celebrare i suoi 150 anni in piazza. La pioggia battente ha impedito la festa all’aperto, festa che si è comunque tenuta in Municipio, nella prestigiosa Sala degli Specchi.

 

Redazione online

 

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara in edicola lunedì, giovedì e sabato

Articolo di: mercoledì, 08 giugno 2011, 1:14 m.
youkata

Dal Territorio

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero
BORGOMANERO - Secondo i dati ufficiali contenuti nel rapporto redatto dal Ministero della Salute, in Italia nel 2014 i celiaci erano 172.197, con un incremento di quasi ottomila unità rispetto al 2013 e addirittura di 23.500 rispetto al 2012. La celiachia è definita dalla scienza medica come una infiammazione cronica dell'intestino tenue, scatenata dall'ingestione di glutine(...)

continua »

Altre notizie

^ Top