Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
domenica, 19 novembre 2017
Articolo di: martedì, 28 agosto 2012, 3:05 p.

Fiori di fuoco 2012: vince l'Austria

Nell'ultima serata 80mila presenze

OMEGNA - Si è chiusa l'edizione 2012 di "Fiori di Fuoco", il più pirotecnico evento dell'estate nei nostri territori. A vincere il trofeo è stata l'Austria. 
L'ultima serata di gara del 14° Campionato Mondiale di Fuochi d'Artificio si è svolta ad Omegna domenica sera. Malgrado i violenti fenomeni atmosferici della serata precedente, l'ultima puntata di Fiori di Fuoco 2012 ha registrato nuovi numeri da record. Una prima stima parla di circa 70-80.000 persone accorse sulle sponde del Lago d'Orta. L'ultima competizione, a cura di una ditta canadese, è stato caratterizzata da livelli qualitativi eccellenti e da combinazioni di colori e sfumature davvero particolari. Al termine dello show, applauditissimo, è stata svelata la sorpresa pirotecnica della Ditta Parente Fireworks, coordinatrice a livello tecnico-artistico dell'intero campionato: dieci minuti ininterrotti di show pirotecnico davvero spettacolari, con un omaggio all'Italia, grazie ad alcune “sequenze tricolori”. 
Il Trofeo 2012 premia per la prima volta uno show di montagna. A salire sul gradino più alto del podio è stata infatti la ditta che si è esibita a Santa Maria Maggiore alla vigilia di Ferragosto. Si tratta della Feuerwerke Jost, una delle principali ditte austriache nel campo pirotecnico. Contrariamente agli anni precedenti, i punteggi assegnati dalla giuria alle singole squadre in gara sono caratterizzati da minimi margini di distanza, prova del miglioramento tecnico e creativo delle ditte partecipanti. Seconda posizione per la Spagna, rappresentata a Verbania l'11 agosto dalla giovanissima Ditta EFA. In terza posizione si sono classificate a parimerito tutte le altre squadre: Brasile (Arona 4 agosto 2012), Cina (Laveno Mombello 15 agosto 2012), Italia (Omegna 19 agosto 2012) e Canada (Omegna 26 agosto 2012). Oltre a tutti i premi consegnati alle nazioni in gara, alcune targhe sono state consegnate alle città sedi di spettacolo, alla Pro Loco di Arona ed al Comitato Festeggiamenti di San Vito. Inoltre la giuria ha voluto assegnare due riconoscimenti speciali: il primo alla ditta canadese Apogée Fireworks, esibitasi proprio domenica 26 agosto in chiusura di campionato, premiando la particolare combinazione di colori presentata durante lo show. Il secondo premio speciale, la targa della Regione Piemonte, è andato alla Città di Laveno, per sottolineare la perfetta organizzazione dell'evento ospitato nel golfo lavenese.
Dalle prime stime, il pubblico della 14a edizione di Fiori di Fuoco si può quantificare in circa 400.000 persone. Il personale del Distretto Turistico dei Laghi, nel corso delle serate di Arona, Verbania e Omegna ha svolto un'approfondita indagine su una porzione di spettatori presenti (circa 200 per serata): scopo delle “interviste” è stato quantificare anche in questa edizione le ricadute economiche di questo evento su tutto il territorio di competenza del Distretto. Dopo un'attenta valutazione delle singole schede compilate, già nei prossimi giorni il Distretto renderà pubblici i risultati di questa importante analisi statistica.

Monica Curino

Articolo di: martedì, 28 agosto 2012, 3:05 p.
youkata

Dal Territorio

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero
BORGOMANERO - Secondo i dati ufficiali contenuti nel rapporto redatto dal Ministero della Salute, in Italia nel 2014 i celiaci erano 172.197, con un incremento di quasi ottomila unità rispetto al 2013 e addirittura di 23.500 rispetto al 2012. La celiachia è definita dalla scienza medica come una infiammazione cronica dell'intestino tenue, scatenata dall'ingestione di glutine(...)

continua »

Altre notizie

^ Top