Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
domenica, 25 febbraio 2018
Articolo di: lunedì, 26 novembre 2012, 4:20 p.

Fontaneto, cresce il nuovo Centro Giovanile

Le pareti saranno costruite con 600 balle di paglia

FONTANETO D'AGOGNA - Comincia a prendere forma il nuovo Centro Giovanile Intercomunale che sorgerà a Fontaneto d'Agogna. Qui, nell'area sportiva, il cantiere è al lavoro per costruire l'edificio che vuole diventare un punto di riferimento per i giovani del circondario. "La struttura dovrebbe essere pronta in primavera - anticipa il sindaco di Fontaneto, Adriano Fontaneto - Nel frattempo, stiamo studiando i contenuti da offrire ai nostri giovani; una fascia di età trasversale dai 15 ai 30 anni perchè qui ci sarà musica, sport, laboratori, ma ipotizziamo anche start-up di impresa". Un progetto da 197 mila euro, realizzato con fondi comunali, e assegnato tramite bando alla cooperativa borgomanerese Vedogiovane. La parte più innovativa però è il metodo di costruzione scelta. I muri saranno infatti realizzati con un procedimento eco-compatibile, usando 600 balle di paglia, a loro volta in arrivo da Fontaneto e dintorni. "Potrebbe essere la tecnica di costruzione del futuro - sottolinea il primo cittadino di Fontaneto - La dispersione di calore e di anidride carbonica è nulla e, grazie ai pannelli fotovoltaici, l'edificio è autosufficiente". Tanto che su questa particolare tecnica, Vedogiovane ha organizzato addirittura un corso che si svolgerà nel fine settimana dal 7 al 9 dicembre. Da un lato imprenditori edili e professionisti curiosi di conoscere questa nuova modalità di costruzione, dall'altro i giovani fontanetesi (e non) che saranno poi impegnati a costruire volontariamente il centro.

Lucia Panagini

Articolo di: lunedì, 26 novembre 2012, 4:20 p.

Dal Territorio

Elisa e la scelta di partorire in casa

Elisa e la scelta di partorire in casa
GARGALLO L’intimità di un momento unico, vissuto in casa con la propria famiglia, partecipe dell’evolversi dell’evento. Elisa Botto Steglia ci accoglie, a poche settimane dal parto, sorridente e serena con il suo bimbo in braccio. Sullo sfondo della stanza i disegni colorati del suo primo figlio. Per la giovane mamma la decisione di partorire a casa (seguita ad un(...)

continua »

Altre notizie

^ Top