Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
domenica, 18 febbraio 2018
Articolo di: venerdì, 22 giugno 2012, 4:07 p.

Ghemme: accordo banca-Comune per pagare i fornitori

I crediti verso il Municipio potranno essere ceduti ad Unicredit

GHEMME - L'Amministrazione pubblica non riesce a pagare nei tempi? Ci pensa la banca, grazie ad un'apposito accordo. Succede a Ghemme, dove il Comune e l'istituto UniCredit hanno stipulato nei giorni scorsi un accordo per agevolare i pagamenti.  I creditori dell'Ente comunale potranno infatti ottenere dalla banca linee di fido nella forma tecnica di “anticipazioni a fronte di conferimento di mandato irrevocabile all’incasso di crediti nei confronti dell’Ente”. In parole povere un fornitore del Comune può ottenere l'anticipo di una fattura cedendo il suo credito ad UniCredit, fatta salva una valutazione del merito creditizio.“Questo accordo - ha sottolineato il Sindaco Alfredo Corazza - si inserisce nel complesso di iniziative assunte dal Comune di Ghemme e volte a creare sinergie sul territorio atte ad agevolare l’attività di impresa”. Soddisfazione è stata espressa anche da Riccardo De Maglianis, direttore commerciale di Novara e Verbania di Unicredit: "Unicredit è da sempre fortemente radicato sul territorio del Nord Ovest e la presente iniziativa con il Comune di Ghemme è un esempio della concreta vicinanza della banca alle Istituzioni locali e al loro territorio”.

Lucia Panagini

Articolo di: venerdì, 22 giugno 2012, 4:07 p.

Dal Territorio

Elisa e la scelta di partorire in casa

Elisa e la scelta di partorire in casa
GARGALLO L’intimità di un momento unico, vissuto in casa con la propria famiglia, partecipe dell’evolversi dell’evento. Elisa Botto Steglia ci accoglie, a poche settimane dal parto, sorridente e serena con il suo bimbo in braccio. Sullo sfondo della stanza i disegni colorati del suo primo figlio. Per la giovane mamma la decisione di partorire a casa (seguita ad un(...)

continua »

Altre notizie

^ Top