Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 11 dicembre 2017
Articolo di: giovedì, 22 marzo 2012, 3:23 p.

Ghemme digitale diventa tema di convegno

I nuovi servizi informatici della città del vino al centro di un incontro a Novara

GHEMME -  Il progetto Ghemme digitale è diventato tema di un convegno aperto agli enti locali. L'informatizzazione dei servizi della città del vino è stata infatti illustrata nei giorni scorsi in un evento speciale all'albergo Italia di Novara. Ad una platea di addetti ai lavori è stato spiegato come un passo avanti tecnologico semplifichi i contatti tra cittadino e Pubblica Amministrazione e garantisca un controllo immediato dei dati, con effetto anti-evasione.

Il modello proposto a Ghemme è stato illustrato dai tecnici informatici e dal sindaco Alfredo Corazza. "Abbiamo spiegato gli innumerevoli benefici di una gestione integrata delle informazioni - sottolinea - Dal controllo dei conti, al recupero crediti, alla possibilità di dare informazioni più immediate ai cittadini". Ghemme ha seguito in parte l'esempio della città di Novara che aveva avviato un sistema digitale per controllare i pagamenti delle tasse comunali. Altrettanto ha fatto la città del vino con le operazioni Ici e Tarsu, che hanno permesso di scovare numerosi "furbetti".

Ghemme poi è andata oltre. "Stiamo digitalizzando l'intero piano regolatore e stiamo mettendo online i vari uffici comunali, cominciando dall'ufficio tecnico per poi passare ad anagrafe e Polizia Municipale" enumera il sindaco Corazza. Risultato? Il cittadino potrà dialogare direttamente da casa con gli uffici controllando la sua posizione (anagrafica o contributiva) in tempo reale, grazie ad una apposita password. Un progetto che avrà ricadute anche sulla tipologia di professionalità richieste in Municipio: "E' una rivoluzione che cambierà l'intera fisionomia della macchina Comune, con il personale sempre più coinvolto nella parte decisionale e meno nella parte operativa in senso stretto" conclude il primo cittadino di Ghemme.

Lucia Panagini

Articolo di: giovedì, 22 marzo 2012, 3:23 p.
^ Top