Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 15 dicembre 2017
Articolo di: domenica, 12 agosto 2012, 10:25 m.

Giallo medioevale a Bolzano Novarese

Manifestazione per far rivivere un villaggio, scomparso nel Medioevo

BOLZANO NOVARESE – In occasione del 750° anniversario della scomparsa di Ingravo, la comunità di Bolzano Novarese ricorda quel villaggio così legato al suo passato con una manifestazione che avverrà il 14 agosto. Di quella località nella campagna bolzanese rimangono solo la chiesetta medievale dedicata a San Martino, la Madonna lignea più antica delle province di Novara e del Vco e qualche scarno riferimento medioevale.
La manifestazione vuole toccare un ambito sia religioso che storico, ma anche stimolare la fantasia su questo vero e proprio giallo storico. Di quel villaggio si sa solo che gli abitanti si trasferirono poco dopo il 1350 a Bolzano  Novarese e che il loro villaggio rimase disabitato, senza un perché apparente.
L’evento prevede la processione con la statua trecentesca della Beata Vergine Maria alle 20.30 dalla Chiesa parrocchiale verso San Martino di Ingravo. Alle 21, presso la chiesetta campestre, la statua (che assumerà il titolo di Maria Regina di Ingravo) sarà posizionata nel luogo originario. Più tardi “Suoni e parole, Ingravo rivive” lascerà spazio alle supposizioni e sulle riflessioni riguardo il villaggio, sulle note delle arpe.

Lucia Panagini 

Articolo di: domenica, 12 agosto 2012, 10:25 m.
^ Top