Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 18 dicembre 2017
Articolo di: lunedì, 05 novembre 2012, 9:51 m.

Gozzano, niente trasloco per i bambini delle elementari

Il trasferimento nel nuovo edificio, che doveva avvenire durante il Ponte dei Santi, è slittato

GOZZANO - E’ tuttora in fase di ultimazione la costruzione della nuova primaria di via Auzate di cui era stata annunciata l’apertura a inizio  novembre: i lavori dovrebbero invece concludersi nelle prossime settimane. Se ne è parlato nel Consiglio comunale del 30 ottobre su sollecitazione di Elio Leonardi (minoranza di “Insieme per Gozzano”), preoccupato che la nuova sede non fosse consegnata nei tempi previsti. L’ avvio dell’anno scolastico in corso, per i bambini della Primaria e per gli studenti del Liceo “Galilei Galilei” (che utilizzeranno la porzione di edificio lasciata libera), è avvenuto dunque presso la storica sede di via Gentile (alcune aule del Liceo sono dislocate alla secondaria di primo grado “Pascoli”), secondo gli spazi in uso da tempo. L’assessore ai Lavori pubblici, Emilio Zenoni, ha replicato che i lavori sarebbero ripresi «dopo una sospensione, lunedì 5 novembre (oggi, ndr), per concludersi entro i termini previsti dal contratto». Con il trasferimento delle elementari, l’ utilizzo dell’edificio di via Gentile sarà destinato unicamente al Liceo che sfiora, ormai, gli ottocento iscritti (considerevole e costante la crescita dato che, negli ultimi sei anni, gli studenti sono passati da seicento a circa ottocento). La nuova primaria è in adiacenza alla scuola media ed è ad essa collegata grazie ad un tunnel che permetterà di accedere agli spazi comuni. La nuova costruzione è stata realizzata dalla ditta “Rosant Appalti srl”, grazie a interventi economici di Regione, Provincia e Comune. Tre i piani del moderno edificio con 18 aule, servizi, uffici, bidelleria. E’ in cemento armato ed è stato progettato dall’Ufficio tecnico comunale: ospiterà una popolazione scolastica che sfiora i duecento alunni. «Abbiamo lavorato affinché il trasferimento potesse avvenire in occasione dell’inizio del nuovo anno scolastico – ci aveva riferito Nicola Fonzo, dirigente scolastico reggente della Direzione Didattica gozzanese – e il materiale è già riposto negli scatoloni, tranne quello strettamente necessario a questo periodo di lezioni precedente il trasloco. Per quanto ci riguarda abbiamo già effettuato i sopralluoghi e deciso la dislocazione delle aule nella nuova sede che è pressoché pronta e funzionale, di gran pregio e con ottime finiture. In ogni caso, ad inizio anno, abbiamo autorizzato il Liceo a utilizzare ulteriori tre aule in via Gentile». La primaria ha attualmente dieci classi e 197 alunni ed è previsto che, nel 2013, venga accorpata in un unico Istituto comprensivo (insieme all’attuale secondaria di primo grado). Intanto il Liceo (che quest’anno ha come nuovo dirigente il professor Sergio Botta) attende lo spostamento definitivo, subito dopo quello della primaria: «Ci auguriamo – ha detto il fiduciario della sede gozzanese, professor Fabrizio Filiberti, che possa avvenire prima di Natale. La Provincia si è già attivata per quanto riguarda trasloco, riassetto delle segreterie e chiusura degli spazi esterni e dei cancelli». L’attuale segreteria del Liceo sarà trasferita nella parte anteriore dell’edificio di via Gentile, sino ad ora occupata dagli uffici delle elementari.

Maria Antonietta Trupia

Articolo di: lunedì, 05 novembre 2012, 9:51 m.

Dal Territorio

Era di Maggiora una delle "madri" del movimento operaio

Era di Maggiora una delle "madri" del movimento operaio
MAGGIORA - Abigaille Zanetta era nata a Suno nel 1875, ma la sua famiglia, il papà Bartolomeo e la mamma Maddalena Marucco,  era originaria di Maggiora. E sempre a Maggiora  iniziò la sua carriera professionale come insegnante presso il locale Asilo Infantile. Attività questa che non l’avrebbe fatta assurgere agli onori della cronaca tanto da essere(...)

continua »

Altre notizie

^ Top