Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 20 novembre 2017
Articolo di: venerdì, 04 gennaio 2013, 10:07 m.

Gozzano, tutto pronto per la festa patronale

Devozione e appuntamenti religiosi per celebrare San Giuliano

GOZZANO - Grande devozione e solennità liturgica caratterizzano le annuali celebrazioni che l’Unità pastorale gozzanese dedica al santo patrono di origine greca, Giuliano, evangelizzatore con il fratello Giulio, delle terre del Cusio.

Come da tradizione, messe e momenti di preghiera,si svolgeranno presso la Basilica e nel sottostante, prezioso, scurolo settecentesco dove sono conservate le reliquie del santo, dipanandosi lungo un’intensa settimana che si aprirà il giorno dell’Epifania e si concluderà  il 15 gennaio. 

Momento centrale, la solenne liturgia presieduta dal vescovo di Novara, mons. Franco Giulio Brambilla (lunedì 7 gennaio, ore 10.30), che rifletterà sul tema “Come stai con la tua fede?”. Vi prenderanno parte i sindaci della Riviera del Lago d’Orta, a testimonianza dell’ esistenza dell’antica enclave (indipendente dal 1219 al 1817) retta dai vescovi novaresi, comprendente i paesi affacciati sul bacino lacustre. La suggestiva pieve mantiene vivo quell’’antico legame con i Vescovi che, anticamente, si imbarcavano presso il lido gozzanese (dove sono conservati preziosi affreschi dei loro stemmi) per raggiungere l’Isola di San Giulio. Importanti, sul colle del “Castello” (dove si erge la Basilica di San Giuliano), altri edifici religiosi, come l’ex seminario vescovile (presso cui studiò anche il cardinale Martini) e la residenza estiva, a fianco della basilica. 

Nel pomeriggio del 7 gennaio i vespri, la benedizione eucaristica, la presentazione delle offerte pro campanile, recentemente restaurato. Seguirà una “Meditazione musicale”, interpretata dal M° Barcellini. Seguirà il Concerto di San Giuliano (sabato 12 gennaio, ore 21) con le corali “San Giuliano” di Gozzano e “Santa Cecilia” di Galliate. Domenica 13 gennaio la funzione liturgica sarà presieduta da mons. Erminio De Scalzi, vescovo ausiliare di Milano che rifletterà sul tema: “Riscoprire la fede del nostro Battesimo”. Parteciperanno i Diaconi Permanenti della Diocesi. Molti i momenti di preghiera guidati, tra gli altri, dal vicario episcopale per il Clero, don Gianluigi Cerutti, dal vicario territoriale, padre Fiorenzo Fornara Erbetta, dal rettore del Seminario di Novara, don Stefano Rocchetti. Da martedì 8 sino al 15 gennaio, nell’ambito dell’Ottavario, le sante messe saranno celebrate nello scurolo (ore 9.00 e ore 18.15) con un itinerario di catechesi sul tema: “Il Credo Apostolico”. Al termine dell’Ottavario: il prevosto di Gozzano, don Enzo Sala, consegnerà la “Lampada della Fede” alle Parrocchie dell’Unità Pastorale, presente la Confraternita “San Giovanni Battista” di Bolzano Novarese. (Nelle immagini alcuni momenti delle celebrazioni svoltesi in anni passati).

Maria Antonietta Trupia

Articolo di: venerdì, 04 gennaio 2013, 10:07 m.
youkata

Dal Territorio

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero
BORGOMANERO - Secondo i dati ufficiali contenuti nel rapporto redatto dal Ministero della Salute, in Italia nel 2014 i celiaci erano 172.197, con un incremento di quasi ottomila unità rispetto al 2013 e addirittura di 23.500 rispetto al 2012. La celiachia è definita dalla scienza medica come una infiammazione cronica dell'intestino tenue, scatenata dall'ingestione di glutine(...)

continua »

Altre notizie

^ Top