Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 24 gennaio 2018
Articolo di: lunedì, 07 novembre 2011, 8:59 p.

Grande commozione ai funerali di Sara e Maria

Le due ragazze sono state poi tumulate al cimitero di Romagnano Sesia

PRATO SESIA - Grande commozione, oggi pomeriggio, lunedì 7 novembre, nella chiesa parrocchiale di Prato Sesia, nel Novarese, per l'ultimo saluto a Sara e Maria Bordoni, 16 e 21 anni, le due sorelle decedute in un tragico incidente stradale occorso nel tardo pomeriggio di venerdì 21 ottobre lungo l'autostrada A4 Torino-Milano, nel territorio di Arluno, nel Milanese.

A celebrare le esequie, don Mario Vanini, parroco di Prato Sesia. Tra i banchi della chiesa, ma anche fuori, sul sagrato, amici, parenti, conoscenti, l'intera comunità si è stretta intorno al dolore di mamma Rosa e papà Vincenzo, della sorella maggiore Giovanna e delle nonne. Dal parroco l'invito alla cittadinanza di stare accanto alla famiglia, di dare forza, in questo momento così difficile. "Con la nostra fede, possiamo superare i momenti più bui".

La cerimonia è stata chiusa con un messaggio di papa Giovanni Paolo II e con il saluto alle due ragazze da parte degli amici, che hanno lasciato volare in cielo tanti palloncini colorati di rosa e di bianco. In occasione del funerale, come già era stato deciso, a Prato Sesia, è stato lutto cittadino. Le due giovani sono state poi tumulate a Romagnano Sesia, nel cimitero della cittadina valsesiana.

Monica Curino

Articolo di: lunedì, 07 novembre 2011, 8:59 p.

Dal Territorio

Elisa e la scelta di partorire in casa

Elisa e la scelta di partorire in casa
GARGALLO L’intimità di un momento unico, vissuto in casa con la propria famiglia, partecipe dell’evolversi dell’evento. Elisa Botto Steglia ci accoglie, a poche settimane dal parto, sorridente e serena con il suo bimbo in braccio. Sullo sfondo della stanza i disegni colorati del suo primo figlio. Per la giovane mamma la decisione di partorire a casa (seguita ad un(...)

continua »

Altre notizie

^ Top